Il classico della palla a spicchi. Varese contro Milano: vincere il derby vale oro

La Openjobmetis ha bisogno di punti per risalire dalla zona rossa della classifica. Ma il successo è fondamentale per l’Armani, ottava, nella corsa alla Coppa Italia. .

di SANDRO PUGLIESE -
17 dicembre 2023
Varese contro Milano: vincere il derby vale oro
Varese contro Milano: vincere il derby vale oro

Neanche 48 ore trascorse e, dopo il sacco di Barcellona, l’Olimpia Milano sarà di nuovo in campo in Serie A alle 17.30. L’occasione è di quelle speciali perchè un derby è sempre un derby, ancora di più se è una grande classica del basket italiano come quello contro Varese. Sarà anche la sfida tra coach Ettore Messina e l’allenatore varesino Tom Bialaszewski che proprio l’allenatore milanese portò in Italia da suo assistant-coach qualche annata fa sotto la Madonnina. Se Milano sta risalendo la china con le prestigiose vittorie contro Bologna e sul campo dei catalani, invece Varese continua la sua crisi nera che è proseguita non solo in campionato, ma anche nella seconda fase di Fiba Europe Cup perdendo contro gli olandesi del Leiden.

L’Armani non può pensare troppo a gestire la stanchezza, perchè un successo diventa fondamentale nella corsa verso la Coppa Italia visto che la squadra è al momento solo ottava in classifica e nelle ultime due giornate dell’andata avrà da affrontare la capolista Brescia e la seconda forza del torneo Trento. Dall’altra parte, però, la Openjobmetis ha assoluto bisogno di punti perchè Treviso e Brindisi si sono definitivamente sbloccate sul fondo della classifica ed ora si fanno molto pericolose a soli due punti di distanza. Sarà l’occasione per i padroni di casa di far esordire Skylar Spencer che ha preso il posto del deludente ex-NBA Willy Cauley-Stein: "Credo di poter cambiare il corso delle cose già dalla partita contro Milano facendo cose che già faccio normalmente come prendere rimbalzi o lottare nella metà campo difensiva" ha dichiarato lo stesso pivot americano che l’anno passato giocò in Italia con la maglia di Trieste. Milano, invece, sarà ancora in emergenza in cabina di regia visto che Lo sarà ancora indisponibile per lungo tempo e Pangos è fuori squadra; così dopo i 33 minuti di Barcellona sarà di nuovo necessario spremere Deigo Flaccadori che, però, sarà carichissimo dalla sua miglior prestazione in carriera proprio in Eurolega. Milano, inoltre, sarà ancora senza Baron e Mirotic, inoltre mancheranno anche per infortunio Ricci e Voigtmann.

La chiave sarà il rendimento di Devon Hall, se gioca come ha fatto in Spagna diventa davvero un valore aggiunto fondamentale per "spalleggiare" Shavon Shields. Mancherà invece l’ex di turno Davide Moretti che rimarrà out per qualche settimana per un problema muscolare.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su