Basket, coppe europee: la Virtus Segafredo Bologna si impone in rimonta sul Bayer Monaco

Belinelli e Shengelia guidano al successo di misura sui tedeschi: 85-83 il finale

di DAVIDE BASELICE -
3 gennaio 2024
Marco Belinelli
Marco Belinelli

Bologna, 3 gennaio 2023 – Importante e sofferto successo della Virtus Segafredo Bologna che a domicilio, nella diciottesima giornata di regular season di Eurolega, supera per 85-83 un coriaceo Bayern Monaco inanellando così la tredicesima affermazione stagionale e consolidando il secondo posto in classifica. Privi di Mickey, Cacok e Dobric i bianconeri trovano nel duo Shengelia (18) e Belinelli (16) i punti di riferimento cui aggrapparsi in un confronto in cui i tedeschi hanno sfiorato il blitz esterno dopo aver piegato i felsinei già nel match d’andata. Reduce dall’influenza Ibaka ha la mano calda al tiro (15-17 al 9’). Le conclusioni dalla lunga distanza tengono in piedi i padroni di casa (22-24 al 10’). Obst ed il solito Ibaka spingono in avanti i bavaresi mettendo in seria difficoltà Bologna. Un parziale personale di Lundberg ribalta completamente la situazione (34-33) prima che uno scatenato Edwards (sedici punti già all’intervallo) riporti in avanti i suoi. Nella ripresa la musica non sembra cambiare col Bayern che riesce a confermare un piccolo margine rispetto alla Virtus che non brilla ma abilmente resta a contatto (65-69 al 30’). Nella quarta frazione l’inerzia passa in mano di Cordinier e soci: l’ala francese prima impatta e successivamente regala il sorpasso (81-79). Il finale è concitato con Bonga che a pochi secondi dalla sirena conclusiva regala l’ultimo brivido col canestro del -2 (85-83) senza cambiare il verdetto sul tabellone.

In Champions League Sassari domina a Cholet, stop casalingo per Tortona

Compito pressoché agevole per la Dinamo Sassari che espugna per 72-93 la Meilleraie di Cholet nella gara d’andata del play-in di Basketball Champions League, con il ritorno previsto per il prossimo 10 gennaio. Il roster allenato da Piero Bucchi non sembra avvertire la stanchezza dei recenti impegni nel campionato italiano e conduce una gara di autentica personalità venendo fuori alla distanza e riuscendo a gestire il cospicuo vantaggio senza particolari problemi. Sei i cestisti isolani in doppia cifra con Vasilis Charalampopoulos a spiccare con diciannove punti condito da un 7/12 al tiro complessivo. I sardi collezionano percentuali da capogiro (51.85% da due e addirittura il 56% dalla lunga distanza). Dopo l’iniziale equilibrio contraddistinto da un 7-7 al 4’ arriverà il momento decisivo è il secondo quarto quando gli ospiti costruiscono un parziale di 14-0 che travolge i transalpini incapaci di reagire nella ripresa quando il tabellone segnalerà il +27 (44-71) sancito da Kruslin. Passo falso casalingo per la Bertram Tortona che deve rimandare il primo successo in una manifestazione continentale per il neo tecnico Walter De Raffaele. Al PalaFerraris il Galatasary si impone nel primo match del play-in per 70-71. Un passo falso che sa di beffa per i piemontesi che erano riusciti a riaprire una sfida con Baldasso (top scorer con 16 punti) salvo poi venire castigati ad otto secondi dalla fine dal tiro di McCormack, quest’ultimo in doppia doppia con sedici punti e dodici rimbalzi. In evidenza anche Prepelic (23). Parte bene la compagine tricolore che scappa sull’8-0 prima di subire il rientro con Walden. I turchi nella seconda frazione allargano la forbice (25-36) ma sono incapaci di gestire lo scarto consentendo a Radosevic di chiudere un break di 7-0. Tortona sembra avere in pugno la situazione (48-39) ma sarà un’illusione col Galatasary che mette il naso avanti con Dee Boost. Per la Bertram è Baldasso a non mollare la presa anche quando ci sono dieci lunghezze da recuperare. Nel finale il destino premierà la compagine viaggiante.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su