Eurolega, una Virtus Bologna strepitosa mette la quinta

Nuova vittoria per i bianconeri: alla Segafredo Arena superano 93-81 l'Efes

di FILIPPO MAZZONI -
3 novembre 2023
La Virtus batte l’Efes Istanbul 93-81 e infila la quinta vittoria in Eurolega consecutiva (FotoSchicchi)

La Virtus batte l’Efes Istanbul 93-81 e infila la quinta vittoria in Eurolega consecutiva (FotoSchicchi)

Bologna, 3 novembre 2023 – Solida, decisa, con tanti protagonisti che si sono alternati il ruolo principale sul parquet durante la sfida e soprattutto vincente. E’ una Virtus bella e convincente quella che alla prima alla Segafredo Arena batte l’Efes Istanbul 93-81 e infila la quinta vittoria consecutiva in Eurolega, con un Toko Shengelia ancora una volta strepitoso, vincendo la vittoria al rimbalzi e prendendo 17 carambole sotto il canestro avversario.

Seppur priva di due primi violini come Achille Polonara, che piacere rivederlo allenarsi, ma manca a sorpresa anche di Daniel Hackett, la formazione di Luca Banchi si conferma come una splendida orchestra jazz con tanti elementi capaci di essere protagonisti di volta in volta sul parquet di casa.

Parte meglio l’Efes che si porta subito avanti 2-6, poi pian piano la Virtus sembra prendere in mano la sfida, portandosi avanti nel punteggio ma non riuscendo mai a staccare un Efes sempre molto determinato, ma mettendo in mostra uno Shengelia esaltato per il titolo di mvp del mese di ottobre, premio consegnato dal patron Massimo Zanetti prima dell’inizio della sfida.

Nel secondo quarto sono proprio i turchi a prendere in mano la sfida con Efes avanti 24-33 al 13’.

La V Nera ha la forza di tenere botta e di riportarsi in scia grazie soprattutto al trio Belinelli-Shengelia-Dunston.

E’ ancora il trio, con l’aggiunto di Smith a permettere alla Virtus di ribaltare l’inerzia del confronto.

Dal -4 dell’intervallo la Virtus torna avanti 65-60 al 28’.

La schiacciata proprio a fil di sirena di fine quarto di Cacok lancia la Virtus avanti 69-62.

I bianconeri toccano la doppia cifra sul 73-63 al 32’, grazie all’energia proprio del centro americano.

Al 35’ il vantaggio bianconera tocca il +11 sul 78-67, con Drobric e poi con Mickey a loro volta protagonisti e con la Virtus che riesce a tenere a distanza gli avversari e infila la quinta, consecutiva, vittoria in Eurolega.

Il colpo della staffa è di Pajola con una tripla che spezza le ultime chance dell’Efes. Prossima sfida il 9 novembre a Madrid in casa della detentrice del trofeo Real.

Il tabellino

VIRTUS BOLOGNA 93

EFES ISTANBUL 81

SEGAFREDO BOLOGNA: Pajola 3, Cordinier 7, Belinelli 17, Shengelia 19, Dunston 14; Lundberg, Smith 12, Dobric 7, Mickey 10, Abass, Cacok 4, Mascolo ne. All. Banchi.

ANADOLU ISTANBUL: Larkin 16, Beaubois 17, Willis 4, Thompson 6, Jones 6; Bryant 7, Clyburn 10, Zizic 15, Pleiss ne, Gazi ne, Hollatz ne, Osmani ne. All. Can.

Arbitri: Perez, Racys, Porobic.

Note: parziali 20-18, 41-45, 69-62.

Tiri da due: Virtus 26/46; Efes 21/33. Tiri da tre: 7/20; 7/16. Tiri liberi: 20/26; 18/22. Rimbalzi: 32; 25.  

Continua a leggere tutte le notizie di sport su