L’effetto Virtus arriva in America. Banchi: "Ma io penso solo all’Alba"

Dopo la vittoria col Bayern, i complimenti social di Ginobili a Beli. Stasera alle 19 c’è subito la sfida di Berlino

di MASSIMO SELLERI -
5 gennaio 2024
L’effetto Virtus arriva in America. Banchi: "Ma io penso solo all’Alba"
L’effetto Virtus arriva in America. Banchi: "Ma io penso solo all’Alba"

La Virtus chiude questo pomeriggio (ore 19 diretta Sky Sport) a Berlino il primo "back to back" del girone di ritorno di Eurolega. I complimenti a questa Segafredo stanno arrivano da tutte le parti del mondo, con l’ex campione Nba Manu Ginobili che via social ha fatto pubblicamente i complimenti a Marco Belinelli per quello che sta facendo in campo. A sua volta il capitano bianconero ha voluto celebrare il suo coach Luca Banchi interrompendo la conferenza stampa post partita di mercoledì sera con il tecnico grossetano che si è congratulato con tutta la squadra per la pazienza che ha avuto nel domare il Bayern Monaco. Una catena di apprezzamenti che dimostrano quanto la V nera esprima il concetto della squadra dove tutti hanno ruolo e dove tutti sono importanti sebbene sia diverso il livello del protagonismo che poi viene espresso in campo. Ad attendere i bolognesi ci sarà l’Alba Berlino, una formazione giovane che viaggia nei bassifondi della classifica, mentre gli ospiti scendono per consolidare un secondo posto che ha del sorprendente se si pensa che si contano sulle punta delle dita di una mano le partite in cui la scelta dei 12 giocatori da mandare a referto non ha dovuto fare i conti con l’infermeria.

"I nostri avversari – spiega Banchi – sono una squadra fresca, atletica e talentuosa che, soprattutto nelle gare casalinghe, riesce ad esaltare il suo stile. Incontrarli a così breve tempo di distanza, da una gara impegnativa e logorante come è stata quella contro il Bayern, renderà certamente più arduo il nostro compito, ma attingeremo dal nostro roster le risorse necessarie per giocare una partita attenta, focalizzandoci su obiettivi offensivi e difensivi, in grado di consentirci un’altra prestazione che renda orgogliosi i nostri sostenitori". I due nuovi innesti, il centro croato Ante Zizic e l’esterno lettone Rihards Lomazs, assorbono solo parzialmente le assenze dell’ala piccola Ognjen Dobric e dei lunghi Jordan Mickey e Devontae Cacok. Essendo appena arrivati devono anche inserirsi nei meccanismi di una squadra molto affiatata e che in alcuni momenti gioca quasi a memoria appoggiandosi sull’asse composto da Hackett e da Shengelia. Buona parte del gioco virtussino passa da questi due giocatori che hanno comunque un compito reso molto più facile dal talento di Belinelli e di Dunston.

Dopo questo impegno, la squadra rientrerà domani a Bologna e partirà domenica mattina con destinazione Reggio Emilia dove disputerà l’ultimo incontro del girone di andata del campionato. La formazione di Banchi non può più laurearsi campione d’inverno e nella migliore delle ipotesi potrebbe arrivare seconda. Sarebbe comunque un buon piazzamento nell’ottica della final eight di Coppa Italia. Portare a casa questo trofeo è uno dei principali obiettivi del club, così come partecipare ai playoff europei e, in entrambi i casi, i bianconeri stanno compiendo i passi giusti.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su