Ascoli: è emergenza in difesa. Bellusci in dubbio per Venezia

Il difensore ha rimediato una botta al costato in occasione della sfida di sabato scorso a Reggio Emilia

29 novembre 2023
Ascoli: è emergenza in difesa. Bellusci in dubbio per Venezia
Ascoli: è emergenza in difesa. Bellusci in dubbio per Venezia

Ascoli in ansia per le condizioni di Peppe Bellusci. La situazione legata all’infermeria non sembra affatto attenuarsi. Ad uscire malconcio dal match di Reggio Emilia – impattato per 1-1 col vantaggio di Pedro Mendes e la risposta di Pieragnolo – è stato l’esperto centrale difensivo che ora potrebbe essere a rischio in vista del prossimo delicatissimo confronto in casa della capolista Venezia. Il 34enne del Picchio sarebbe costretto a dover fronteggiare un dolore al costato causato da uno degli scontri di gioco avvenuti al Mapei Stadium. Le sue condizioni preoccupano, e non poco, il tecnico Castori e il suo staff che in caso di un eventuale forfait del giocatore saranno costretti a dover adattare un altro elemento nei panni di centrale destro all’interno di quel nuovo terzetto difensivo completato da Botteghin e Quaranta. Aspettando il mercato di gennaio la coperta continua a restare corta in questa fase del campionato dove ad alzare bandiera bianca sono stati via via quasi tutti i baluardi difensivi. La stagione era iniziata subito male con il primo infortunio grave occorso a Tavcar nell’ultima settimana di luglio. Lo sloveno, dopo essersi sottoposto ad una visita di controllo a Perugia dal professor Cerulli, riportò una lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. Scenario che poi lo costrinse a sottoporsi ad un intervento chirurgico e al successivo percorso riabilitativo che il 23enne sta ancora portando avanti. A seguire è stata la volta di Bogdan. Il croato, arrivato in bianconero in virtù dello scambio di mercato effettuato con la Ternana e che vide Dionisi finire in rossoverde, dopo qualche settimana di lavoro in gruppo fu costretto già a fare i conti con qualche problema fisico a metà settembre quando venne escluso dalla lista dei convocati per la sfida interna col Palermo (0-1). Anche lui a causa di un problema al ginocchio. Ad oggi i sostenitori del Picchio di fatto non lo hanno potuto ancora vederlo in azione per un secondo intervento al quale poi Bogdan si è dovuto sottoporre di recente e che ritarderà ancora il suo rientro.

Dopodiché a mancare per oltre un mese è toccato al capitano e leader Botteghin, costretto a lasciare il campo nel finale del match disputato in casa contro la Sampdoria (1-1). Da lì in poi il brasiliano rimase out per oltre un mese per una lesione al collaterale di media entità. Il suo ritorno in campo è avvenuto recentemente soltanto nella partita con la Reggiana (1-1) di sabato scorso. Ora però a destare qualche pensiero è Bellusci. Un momento decisamente poco favorevole data la necessità di recuperare elementi importanti per tornare a macinare punti importanti in questi ultimi 5 appuntamenti che dividono dal giro di boa. La speranza di tecnico e tifosi è che il centrale riesca a stringere i denti.

Massimiliano Mariotti

Continua a leggere tutte le notizie di sport su