Gli spogliatoi. Castori si gode il blitz esterno:: "Un’impresa che sentivamo»

Il tecnico bianconero: "Contento del ritmo alto". Gagliolo: "Dopo l’espulsione. abbiamo accelerato".

28 gennaio 2024
Castori si gode il blitz esterno:: "Un’impresa che sentivamo"
Castori si gode il blitz esterno:: "Un’impresa che sentivamo"

Seconda vittoria esterna stagionale per l’Ascoli che torna a sorridere lontano da casa dopo tre mesi (Lecco-Ascoli: 0-2 del 21 ottobre). Una vittoria meritata, figlia di una gara fatta di corsa, cuore e pressing che chiude la serie con sei punti in quattro gare (tre pareggi e una vittoria). Decisamente soddisfatto l’allenatore bianconero Fabrizio Castori al termine del match.

Mister Castori, vittoria pesantissima e soprattutto meritata?

"Cercavamo da tempo la vittoria e c’eravamo già andati vicino a Parma. Siamo arrivati ad un momento di crescita e questo successo dovevamo trovarlo. Abbiamo fatto un’impresa contro la seconda in classifica, ma la sentivamo già nell’aria, dovevamo arrivare per forza a cogliere questi tre punti anche per dare seguito e ulteriore valore ai tre pareggi conquistati nelle tre gare precedenti. Una vittoria molto importante, anche se ci eravamo già espressi su buoni livelli, ma che arriva in un momento in cui c’è questo picco di crescita della squadra. Tre punti che ci danno fiducia e convinzione, contro una squadra candidata alla Serie A. Questo accresce i nostri meriti".

Una vittoria in trasferta che mancava da tre mesi e che è figlia di tanto pressing e tanta corsa?

"A volte capita che pareggi e pareggi e poi non vinci mai, mentre stavolta la vittoria premia i nostri sforzi. E’ una nostra prerogativa andare a prendere subito alto gli avversari: più tieni lontano attaccanti così forti, meglio è. Per farlo, serve aggredire l’avversario, non farlo ragionare. E per fare questo ci vuole anche la condizione fisica. Sono contento proprio perché siamo riusciti a tenere il ritmo e la concentrazione al massimo per tutta la partita".

Pedro Mendes è arrivato in doppia cifra: ormai è una certezza del suo reparto offensivo?

"E’ vero, speriamo di mantenerlo sempre in forma, per noi è un giocatore fondamentale. E’ il capocannoniere della squadra ed il finalizzatore, un ragazzo bravissimo che si impegna molto. Se capisce che questo è l’anno della sua definitiva consacrazione, può continuare su questo trend e per noi sarebbe il massimo".

Soddisfatto anche l’ultimo arrivato, il difensore Riccardo Gagliolo che pur entrando nel finale ha subito mostrato la sua anima da leader: "Penso che la squadra abbia disputato una grandissima partita – ha dichiarato in sala stampa – sempre attenta e sul pezzo, praticamente loro non hanno mai calciato in porta. Dopo l’espulsione abbiamo spinto sull’acceleratore e abbiamo conquistato una grande vittoria, meritata".

Da segnalare infine che Kevin Haveri è rientrato ufficialmente al Torino dopo 7 presenze con la maglia bianconera ed è passato in prestito al Catania.

Valerio Rosa

Continua a leggere tutte le notizie di sport su