L’altro fronte. Aquilani: "Ci aspetta un avversario ostico»

Il mister dei toscani: "Dobbiamo portare gli episodi a nostro favore, come ad esempio evitare le espulsioni"

23 dicembre 2023
Aquilani: "Ci aspetta un avversario ostico"
Aquilani: "Ci aspetta un avversario ostico"

Momento difficile anche per il Pisa che contro l’Ascoli proverà a sovvertire un andamento casalingo poco esaltante. Nelle sfide andate finora in scena all’Arena Garibaldi i nerazzurri sono riusciti a portare a casa soltanto 7 punti, vincendo tra le mura amiche soltanto in una circostanza: grazie al 2-1 sul Cittadella nel match del 21 ottobre. La posizione del tecnico Aquilani non è in discussione, ma le cose potrebbero di certo cambiare qualora contro il Picchio i toscani non riescano a centrare il prossimo successo.

"Sono consapevole che la squadra è cresciuta in queste ultime partite – sostiene l’allenatore alla vigilia –, ma i complimenti servono a poco se i risultati non arrivano. Quindi dobbiamo cercare di portare gli episodi a nostro favore, come ad esempio evitare le espulsioni che ci hanno già penalizzato in cinque circostanze. Oltre ad alcune decisioni arbitrali, nonostante che io ritenga quanto il var sia utile per aiutare l’arbitro".

"Sono tante le cose positive – prosegue il tecnico – che vedo all’interno della squadra, ma le stesse vengono offuscate dai risultati, anche se i progressi dei ragazzi sono per me anche superiori a quanto mi sarei atteso alla vigilia del campionato".

Sulla strade dei toscani ci sarà un Picchio rinvigorito dall’affermazione di sabato scorso contro il Catanzaro.

"Verranno qui per confermarsi dopo l’ultima vittoria – prosegue ancora Aquilani –. Sono allenati da un tecnico esperto come Castori. Ci aspetta una partita importante. La situazione si è fatta più brutta. Abbiamo cercato anche qualche scusante per spiegare la mancanza di punti. Non so se possiamo ancora chiamarlo uno scontro salvezza. Manca ancora tanto".

"L’Ascoli – spiega ancora il mister parlando dei suoi prossimi avversari – viene da un periodo di fiducia. Dobbiamo stare attenti, credo sarà una partita ostica. Dovremo avere pazienza sia nel lasciare in certi frangenti l’iniziativa agli avversari che nel controllare il gioco".

Il Pisa potrà recuperare vari elementi, alcuni dei quali di una certa caratura per la categoria. "Sono felice – conclude mister Aquilani – del fatto che tutti i giocatori sono a disposizione, compresi Tourè e Torregrossa. Abbiamo le sole eccezioni di Calabresi e Beruatto, nonostante che anche loro abbiano dato la loro disponibilità. L’assenza di Marin si farà sentire visto che, oltre a ricoprire un ruolo dove ho poche alternative, a mio avviso è un giocatore molto migliorato anche tecnicamente. Chi lo sostituirà dovrà dimostrare di essere all’altezza".

mas.mar.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su