Atalanta-Udinese 2-0: Miranchuk e Scamacca portano la Dea al quarto posto

Dopo il match di venerdì sera tra Cagliari e Torino, chiuso con la vittoria dei granata, la ventiduesima giornata di Serie A è proseguita con il match del Gewiss Stadium tra Atalanta e Udinese che ha visto gli uomini di Gasperini vincere per 2-0 grazie alla rete di Aleksej Miranchuk e Gianluca Scamacca.

di KEVIN BERTONI -
27 gennaio 2024
Atalanta-Udinese 2-0
Atalanta-Udinese 2-0

Bergamo, 27 gennaio 2024 - Secondo match della 22ª giornata di Serie A, in campo Atalanta e Udinese al Gewiss Stadium di Bergamo. La squadra di Gian Piero Gasperini hanno saltato l’ultimo turno visto che l'Inter era impegnata in Supercoppa Italiana, mentre hanno vinto con un sonoro 5-0 la precedente sfida contro il Frosinone, dunque vogliono riprendersi, almeno momentaneamente, quel 4° posto distante un solo punto. Dall'altra parte, gli uomini di Cioffi sono reduci dalla sconfitta casalinga contro il Milan e oggi cercano un colpaccio per allontanarsi dalla zona retrocessione. Di seguito la cronaca della partita.

Primo tempo

Il primo tiro nello specchio della partita è di Gianluca Scamacca che gira di testa un bel cross dalla sinistra di Ruggeri, la palla però è centrale e facile preda di Okoye che blocca in due tempi. Nei primi dieci minuti di gara molto attivo Thauvin per la squadra di Cioffi, il francese riesce ad andare via un paio di volte nella corsia di destra senza però riuscire a rendersi davvero pericoloso. Dall'altra parte c'è sempre Scamacca a fare paura, con un destro a giro di prima intenzione da appena dentro l'area di rigore che termina lievemente fuori. L'Udinese prova a rallentare il ritmo, la squadra ospite è conscia che portare via un punto qui sarebbe già un risultato ottimo. L'Atalanta continua a costruire gioco passando soprattutto nella corsia di Ruggeri, che poi è bravo a trovare sempre un compagno. Ci riprova Scamacca che non riesce a chiudere l'uno-due in area con Ederson colpendo il pallone col destro e tirando fuori una cosa a metà tra un passaggio di ritorno e una conclusione. Primo giallo della partita al minuto 28 quando Kristensen travolge Miranchuk che era andato in anticipo sul pallone. La partita si sblocca al 33' con Aleksej Miranchuk! Tutto nasce dai piedi di De Ketelaere che apre sulla corsia per Ruggeri e poi continua il movimento dettando il passaggio all'esterno che lo serve bene dentro l'area, il belga alza la testa e vede il taglio di Miranchuk che fa 1-0 da sottoporta. Ha subito l'occasione del pari l'Udinese, con una palla in verticale perfetta per Festy Ebosele che si ritrova a tu per tu con Carnesecchi, il portiere è bravo a rimanere in piedi e para il destro a incrociare. Carnesecchi dice di no a Samardzic che ha calciato col sinistro da posizione defilata dopo aver raccolto la palla sul prolungamento di un innocuo cross di Thauvin sul quale il portiere della Dea e Scalvini non si sono capiti,  regalando la sfera al giocatore dell'Udinese. Dopo quasi tre mesi torna al gol Gianluca Scamacca! Raddoppio Atalanta al minuto 45', rimessa laterale lunga battuta da Holm che cerca De Ketelaere in mezzo all'area, il belga tocca il pallone che diventa buono per il centravanti orobico che fa sei in campionato. Si torna negli spogliatoi sul punteggio di 2-0 per l'Atalanta, reti di Miranchuk e Scamacca.

Secondo tempo

Un solo cambio per iniziare questo secondo tempo: lascia il campo Festy Ebosele e al suo posto entra Ehizibue, Cioffi vuole nuova spinta sulla corsia. Si fa vedere subito Walace che dai trenta metri prende la mira e col destro mette in difficoltà Carnesecchi che deve deviare in angolo, corner dal quale viene fuori un colpo di testa alto di Perez. L'Udinese, salvo qualche rara trama offensiva, continua a essere in balia dei padroni di casa. Al minuto 55 occasione anche per Emil Holm che tenta la semirovesciata di sinistro sul cross proveniente dalla parte opposta del solito De Ketelaere. Cioffi prova a sparigliare le carte in attacco al minuto 60 con Pereyra e Payero al posto di Samardzic e Thauvin, discreta prova del tedesco mentre invece il francese era partito bene salvo poi innervosirsi e perdersi nella difesa orobica. Continua a controllare il ritmo partita la squadra di Gian Piero Gasperini, che palleggia senza paura forte del doppio vantaggio e si fa vedere dalle parti di Okoye con Miranchuk che di testa non riesce a trovare la forza e la direzione giusta. Al momento i cambi scelti dal tecnico dell'Udinese non stanno portando gli effetti sperati, quella scintilla non arriva. Tre cambi anche per Gasperini che manda dentro: Zappacosta, Hateboer e Pasalic, i primi due al posto degli esterni Holm e Ruggeri e il terzo subentra per Scamacca, lievemente contrariato per questa sostituzione. Cambia lievemente tatticamente l'Atalanta: De Ketelaere passa a fare l'unico riferimento offensivo, dietro agiranno Miranchuk e, appunto, Pasalic. Al 76' arriva un cartellino rosso per un collaboratore di Cioffi, presumibilmente per qualche protesta di troppo sul contatto tra Pasalic e Ferreira con il giocatore atalantino che è stato ammonito. Fallo di Ederson su Payero e punizione golosa per l'Udinese da venticinque/trenta metri da posizione centrale: Lovric prova a sorprendere il portiere sul suo palo con un tiro non irresistibile, Carnesecchi non la controlla in un primo momento disturbato più che altro dal sole in visto ma poi blocca la sfera. A dieci dalla fine c'è l'esordio di Brenner in Serie A, che entra al posto di Lovric. Ultimi dieci minuti del match dove i padroni di casa controllano senza rischiare e senza concedere spazi agli avversari, con la partita che ha seguito per tutti i 90 minuti lo stesso leitmotiv. Finisce 2-0 per l'Atalanta sull'Udinese, gol di Aleksej Miranchuk e Gianluca Scamacca. La squadra di Gasperini sale momentaneamente al quarto posto, a +2 sulla Fiorentina che giocherà domani sera contro l'Inter. L'Udinese resta sedicesima a quota 18 punti, con un solo punto di vantaggio dalla zona rossa della classifica.

Tabellino

Formazioni Atalanta (3-4-1-2): Carnesecchi; Scalvini (Palomino, 80'), Djimsiti, Kolasinac; Holm (Hateboer, 67'), De Roon, Ederson, Ruggeri (Zappacosta, 67'); Miranchuk (Muriel, 88'); Scamacca (Pasalic, 67'), De Ketelaere. Udinese (3-5-1-1): Okoye; Ferreira, Perez, Kristensen; Festy (Ehizibue, 46'), Lovric (Brenner, 80'), Walace, Samardzic (Pereyra, 61'), Kamara (Zemura, 76'); Thauvin (Payero, 61'); Lucca.

Reti: Aleksej Miranchuk (ATA) 33', Gianluca Scamacca (ATA) 45'

Continua a leggere tutte le notizie di sport su