Atalanta, per Rasmus Hojlund in arrivo una maxi offerta dal Manchester United

Red Devils pronti a mettere sul tavolo 50 milioni. Ma la Dea potrebbe non venderlo fino al 2024

di FABRIZIO CARCANO
21 maggio 2023
Il gol di Hojlund contro il Verona

Il gol di Hojlund contro il Verona

Bergamo, 21 maggio 2023 – Otto gol in serie A, un altro in Coppa Italia, cinque gol in appena due partite con la nazionale danese. Il tutto a soli 20 anni, compiuti a gennaio. Numeri che raccontano come Rasmus Winter Hojlund sia un predestinato, atteso da una carriera ad altissimo livello. Lontano dalla nostra serie A, magari già dalla prossima estate.

Il Manchester United, reduce da una stagione inferiore alle attese, vuole rifondare i Diavoli Rossi partendo dal vichingo di Copenaghen per avere un centravanti di peso e talento da opporre nei derby all’altro vichingo, Erling Haaland, bomber del City trionfatore in Premier League e finalista in Champions.

Hojlund sulla carta ha tutto per essere il nuovo Haaland, ma è ancora lontano dal norvegese più grande di lui di tre anni: un paragone, inevitabile per somiglianza fisica, provenienza geografica e una quasi omonimia, che rischia di pesare molto sul danese della Dea. Tornato al gol ieri contro il Verona dopo due mesi di digiuno: dopo le abbuffate di gol con la Danimarca, a metà marzo, il ragazzo era calato, forse per la troppa pressione intorno a lui. Poi un piccolo problema muscolare a fargli saltare Spezia e Juventus, con un ritorno opaco a Salerno. Ieri il gol e una prestazione importante.

Con gli elogi di Gian Piero Gasperini: “Le qualità per poter emergere ci sono tutte, Hojlund si è fatto subito notare per la grande volontà che ha di sfondare. Ha fatto molto bene dopo la prima sosta, poi dopo i tre gol in nazionale le troppe voci lo hanno distratto e per un infortunio è stato fuori due settimane. Adesso è rientrato e non è ancora in condizione, ma il gol è di qualità. È un 2003 e se saprà lavorare e migliorare potrà darci ancora grandi soddisfazioni”.

Hojlund piace a tutti, piace al Napoli che lo vorrebbe per l’eventuale dopo Osimhen (e sempre il Napoli ora vorrebbe Gasperini per un eventuale dopo Spalletti), piace al Chelsea, ma il Manchester United sembra il più convinto. Secondo il quotidiano londinese Times starebbe per arrivare a Bergamo un’offerta da 50 milioni per l’ariete di Copenaghen.

Attenzione, però, non è scontato che la Dea voglia cederlo già quest’anno, esattamente come per l’altro gioiello Giorgio Scalvini, anche lui del 2003: il probabile ritorno nelle coppe europee e un altro anno di lavoro agli ordini di Gasp (che l’Atalanta vuole tenere sulla sua panchina fino al 2024) potrebbero valorizzare il danese e l’iseano e portare il loro valore di mercato, l’anno prossimo, anche oltre i 70-80 milioni. Lo United con l’Atalanta in tempi recenti ha già concluso un maxi affare, l’acquisto nell’inverno 2020 dell’allora 18enne Amad Diallo per 30 milioni. Il gioiello ivoriano cresciuto nella Cantera di Zingonia però finora non ha avuto spazio nello United, finendo per girare in prestito tra Rangers e Sunderland dove ha segnato 14 gol.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su