A Firenze l’Atalanta limita i danni e perde 1-0: si deciderà tutto a Bergamo

Dea che non ha pressato ma ha saputo contenere i toscani. Senza le parate del decisivo Carnesecchi forse sarebbe finita peggio

di FABRIZIO CARCANO -
3 aprile 2024
Fiorentina-Atalanta

FOTOCRONACHE GERMOGLI.

Firenze, 3 aprile 2024 –  L’Atalanta ha limitato i danni in una serata storta. Dea in difficoltà sul piano del gioco come non era mai capitato in questo 2024 tranne nella sconfitta a San Siro contro la capolista Inter. Zero pressing alto nel primo tempo, qualcosa di meglio nella ripresa ma tropo poco.

Senza le parate del solito decisivo Marco Carnesecchi forse non sarebbe finita 1-0. La Fiorentina probabilmente avrebbe anche meritato il raddoppio, ma nel calcio non basta costruire: servono gli attaccanti che la mettano dentro, servono le giocate decisive. La Viola ha pescato il bolide di Mandragora, eroe a sorpresa nella serata del Franchi, ma non ha mai trovato il guizzo giusto dei suoi attaccanti e la Dea è stata brava a contenere, a tratti anche a soffrire quando era necessario.

Successo meritato per la squadra di Italiano, Atalanta che a tratti ha trasformato la prudenza in rinuncia, finendo per snaturare il suo gioco, limitando però i danni, tenendo apertissimo il confronto in vista della gara di ritorno del 24 aprile al Gewiss Stadium a Bergamo. In una serata difficile la Dea ha contenuto lo scarto sul risultato minimo: 0-1. Di fatto è stato solo il primo tempo, di una sfida che ora si deciderà tra tre settimane a Bergamo.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su