Gasp chiede la svolta all’Atalanta: "Perse troppe gare per colpe nostre"

Contro il Lecce, Musso avanti su Carnesecchi ma il tecnico è dubbioso : "Non è la situazione migliore"

di FABRIZIO CARCANO -
30 dicembre 2023
Gasp chiede la svolta all’Atalanta: "Perse troppe gare per colpe nostre"
Gasp chiede la svolta all’Atalanta: "Perse troppe gare per colpe nostre"

L’Atalanta vuole chiudere l’anno con un successo per riavvicinarsi alla zona Champions sfruttando il fattore campo. Dea che in casa ha battuto Monza, Cagliari e Genoa e nelle ultime due gare il Milan e la Salernitana, faticando però nei confronti diretti contro Juventus, Inter e Napoli con appena un punto contro i bianconeri e due sconfitte contro nerazzurri e campani. Oggi alle 12,30 arriva il Lecce di D’Aversa che con 20 punti naviga in acque tranquille di classifica, ma sale a Bergamo senza Pongracic, Banda, Almkvist, Sansone e Dermaku, assenze pesanti che potrebbero condizionare i giallorossi. "Il Lecce ha 20 punti, ha dato grande filo da torcere all’Inter, prima in classifica. Queste sono squadre che hanno accorciato la classifica, ci sono molti allenatori bravi, hanno preso coraggio, non difendono e basta, se non sei al massimo fai fatica a superarle", ha spiegato alla vigilia Gian Piero Gasperini, che dai suoi attende una reazione dopo la dolorosa sconfitta di sabato scorso a Bologna. "Dovremo avere uno spirito di rivalsa dopo la sconfitta di Bologna, ci attende una partita difficile. In trasferta facciamo delle buone prestazioni ma ci sono state troppe sconfitte e sono tutte maturate nel finale quando il risultato poteva avere un’altra piega. Se abbiamo perso queste partite qualcosa ci abbiamo messo di nostro", ha sottolineato il tecnico nerazzurro, che ha ancora il dubbio su quale portiere schierare.

Nelle ultime tre gare Gasp ha dato spazio all’emergente Carnesecchi, che non ha convinto, oggi potrebbe rientrare Musso. Ma l’alternanza tra i due non sta giovando alla loro serenità. "Continuo a pensare che non sia la situazione migliore, la mia intenzione era arrivare a gennaio dando la possibilità di giocare di più a Carnesecchi, per poi permettere alla società di fare ciò che vuole sul mercato", ha tagliato corto l’allenatore nerazzurro. Che per il resto dovrebbe confermare quasi interamente l’undici schierato a Bologna con il trio difensivo formato da Djimsiti, Scalvini e Kolasinac, con Zappacosta e Ruggeri da esterni, mentre a centrocampo ci sarà il solito trio formato da De Roon e Ederson in mediana e Koopmeiners da trequartista. Davanti possibile occasione per Scamacca ("Ha avuto due-tre piccoli infortuni, tutte le volte che interrompe ha poi bisogno di un pochino di tempo per ripartire"), o in alternativa De Keteleare, mentre da seconda punta ci sarà Lookman che da domani si aggregherà alla Nigeria per la Coppa d’Africa.

ATALANTA (3-4-1-2): Musso; Scalvini, Kolasinac, Djimsiti; Zappacosta, de Roon, Ederson, Ruggeri; Koopmeiners; De Ketelaere, Lookman. All. Gasperini LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey, Touba, Baschirotto, Gallo; Blin, Ramadani, Gonzalez; Strefezza, Piccoli, Oudin. All. D’Aversa.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su