Bologna, assalto europeo. Zirkzee sempre più United. E su Calafiori adesso si muove anche il Real

L’agente dell’olandese conferma la trattativa in dirittura d’arrivo con i Red Devils

di MARCELLO GIORDANO -
4 luglio 2024
Zirkzee sempre più United. E su Calafiori adesso si muove anche il Real

Zirkzee sempre più United. E su Calafiori adesso si muove anche il Real

Sempre più Manchester United per Joshua Zirkzee. Nella giornata di ieri l’agente dell’attaccante olandese, Kia Joorabchian, ha comunicato al club rossoblù che sta proseguendo le trattative con i Red Devils: tradotto, si avvicina l’intesa sulle commissioni (15 milioni le richieste iniziali), dopo che il club di Oltremanica ha comunicato l’intenzione di pagare la clausola rescissoria da 40 milioni.

Il tecnico Ten Haag ha già avuto colloqui con lui e con un altro olandese: l’ex Juventus De Ligt, altro Bayern Monaco, club che riceverà 16 milioni dal Bologna dall’eventuale rivendita di Zirkzee, oltre ai 50-60 per De Ligt.

Dall’Inghilterra ne sono certi: i primi giorni della prossima settimana potrebbero essere quelli buoni per la chiusura.

E da Casteldebole l’unica indiscrezione che trapela al riguardo è che l’arrivo di un attaccante è la priorità del momento, dopo che Sartori ha annunciato al 99,9 per cento la cessione dell’attaccante. A seguire, come priorità, c’è il difensore centrale. Perché il Bologna non vorrebbe cedere Riccardo Calafiori, ma sebbene sul tavolo della dirigenza rossoblù non sia ancora arrivata nessuna richiesta ufficiale l’Arsenal è in prima fila, seguita da Chelsea e Tottenham, oltre a rumors spagnoli che riguardano Atletico e Real.

I club sono in pressing sull’entourage del giocatore, con proposte di ingaggio da 4-5 milioni netti: tanti e difficili da rifiutare quando se ne guadagnano 500mila, con la certezza che il Bologna non potrebbe rilanciare oltre i 2 milioni, alla voce adeguamento.

Lo voleva Thiago alla Juventus, ma il suo approdo all’Arsenal potrebbe comunque aiutare il vecchio allenatore: la Juventus tratta con l’Arsenal Kiwior, consacrato al grande calcio dallo Spezia di Thiago e per i Gunners Calafiori rappresenterebbe il volto da copertina della difesa al posto del polacco.

In ingresso serve una punta: Broja (23) del Chelsea ha raccontato ieri alla tv albanese Rtv di avere un’offerta dall’Italia, ma a Casteldebole smentiscono. Il Chelsea offre pure il talento ivoriano David Datro Fofana (22), trattando anche un altro obiettivo rossoblù: Jhon Duràn (20) che però l’Aston Villa preferisce cedere in Inghilterra per possibili plusvalenze.

Sfumati Pavlidis (Benfica) e Strand Larsen (Wolverhampton), in cima ai pensieri rossoblù resta Ioannidis (24) del Panathinaikos, ma non ai 25-30 milioni attualmente richiesti. Il tutto mentre proprio Benfica e Wolverhampton, dopo i recenti acquisti, sarebbero disposte a trattare uno tra Cabral (26, Benfica, ex Fiorentina di Italiano conteso dal Besiktas) e Tengstedt (24), e Fabio Silva (21).

Ma la sensazione è che Sartori abbia qualche asso nella manica. Piace ed è stato seguito Mikautadze (23), rivelazione dell’ultimo Europeo: ma pure Monaco e West Ham, oltre al Napoli, ci hanno fatto un pensierino, cosa che fa lievitare il prezzo. In difesa, Pongracic (26) del Lecce resta un nome in cima alla lista.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su