L’agenda del mister: partenza per Valles due settimane più tardi. Ora le vacanze nella sua Sicilia. Ritrovo a Casteldebole l’8 luglio

Il tecnico Vincenzo Italiano ha tracciato la road map per la prossima stagione del Bologna, con raduno a luglio e possibile tournée in Olanda o Germania per affari di mercato. Dettagli in via di definizione con la dirigenza.

14 giugno 2024
Ora le vacanze nella sua Sicilia. Ritrovo a Casteldebole l’8 luglio

Ora le vacanze nella sua Sicilia. Ritrovo a Casteldebole l’8 luglio

Prima la presentazione ufficiale. Poi il summit di mercato, nell’ambito del quale si è discusso pure dei nomi con cui completare lo staff tecnico. Vincenzo Italiano era sbarcato a Bologna dalla sua Sicilia mercoledì sera ed è ripartito ieri alla volta dell’isola per proseguire le vacanze con la famiglia e staccare la spina, dopo una full immersion a tinte rossoblù per iniziare a tracciare non solo le linee del mercato, ma pure la road map che porterà all’inizio della prossima stagione. Ad esempio, le date del raduno, dei test atletici e della ripresa degli allenamenti in vista della prossima stagione, con i calciatori che sono rimasti fuori dalle nazionali, aspettando di capire se Castro ed El Azzouzi saranno convocati per le Olimpiadi. Il ritrovo è fissato a Casteldebole per l’8 luglio, con il tecnico che arriverà con qualche giorno di anticipo per impostare il lavoro e nuovi faccia a faccia in chiave mercato, in vista di potenziali sviluppi.

La partenza per il ritiro di Valles, in Val Pusteria, terra di Sinner, avverrà il 22 luglio, con i rossoblù che rimarranno in quota fino a sabato 3 agosto. Il che significa che Italiano e il Bologna lavoreranno in città per un paio di settimane, tempo utile al tecnico per iniziare a conoscere personalmente i reduci dalle nazionali e gli eventuali esclusi dalle Olimpiadi, dato che il tecnico, per linea personale, preferisce l’approccio in presenza a quello telefonico con i giocatori. Ci sarà pure una seconda appendice alla preparazione: ovvero una probabile tournée. Da definire se sarà in Olanda, sede delle ultime due estati e frutto di affari di mercato, specialmente con l’Az Alkmaar, con il quale ci sono in ballo il terzino sinistro Wolfe e l’attaccante Pavlidis, o in Germania.

Anche quest’ultima sede potrebbe essere interessata per tracciare potenziali affari estivi o futuri, visto del Wolfsburg piace il centrocampista ex Milan Aster Vranckx (21) e in cui gioca l’ex rossoblù Mattias Svanberg, oltre alla punta danese Wind, che fu nei pensieri rossoblù due anni fa, quando dall’Hoffenheim arrivò Posch.

Il tutto senza dimenticare che nel recente passato il Bologna ha già affrontato amichevoli con squadre tedesche: come il Borussia Dortmund, Colonia e Augsburg, e mai come alla vigilia della stagione che porta all’esordio in Champions le squadre di Bundes potrebbero risultare probanti in vista della stagione.

Dettagli in via di definizione e di cui la dirigenza ha discusso con Italiano, tornato in vacanza in Sicilia in vista dell’inizio della prossima stagione, fissato a inizio luglio.

Marcello Giordano

Continua a leggere tutte le notizie di sport su