Bologna su Odgaard per l’attacco, ma serve l’uscita di Van Hoojidonk

I rossoblù cercano il colpo last minute: il danese era già stato cercato in estate, ma la richiesta dell’Az Alkmaar era più del doppio. Arriva solo in caso di partenza di Van Hooijdonk, ma ancora offerte concrete sono arrivate

di MARCELLO GIORDANO -
30 gennaio 2024
Odgaard in prestito e riscatto a 4 milioni. Casteldebole valuta il profilo del danese
Odgaard in prestito e riscatto a 4 milioni. Casteldebole valuta il profilo del danese

Bologna, 30 gennaio 2024 – Tommaso Corazza e Kacper Urbanski viaggiano verso la permanenza: a poche ore dal termine delle trattative, il mercato del Bologna ruota attorno a Sydney Van Hooijdonk e Jens Odgaard (24), attaccante danese che già conosce la realtà italiana, essendo cresciuto tra Inter, Sassuolo e Pescara.

Quest’ultimo arriverà se il primo uscirà. Il Bologna torna a guardare in casa Az Alkmaar, come in estate, quando prelevò Beukema per 10 milioni di euro e Karlsson per 12. Sartori e Di Vaio trattarono Odgaard, reduce da una stagione da 13 reti e 6 assist tra Eredivisie, Coppa d’Olanda e Conference League, dividendosi tra i ruoli di punta e di esterno d’attacco, complice l’esplosione del greco Pavlidis.

La quotazione superiore ai 10 milioni portò i rossoblù ad attendere e strappare il prestito con diritto di riscatto di Saelemaekers. Ora Odgaard ha perso il posto da titolare in casa Az e cerca rilancio: il Bologna sarebbe pronto ad accoglierlo in prestito con diritto di riscatto. Si tratta sulla base di 4 milioni per il riscatto, la stessa cifra per cui fu acquistato dal Sassuolo dall’Az, che ne vorrebbe 5, la metà di quanti ne avrebbe richiesti in estate.

Serve l’uscita di Van Hoojidonk

La trattativa con l’Az è in corso, ma il mercato ruota attorno ai desideri di Van Hooijdonk. Ha avuto richieste e sondaggi dalla serie B italiana e spagnola, dalla Championship inglese, un approccio dal Celtic e diversi da squadre di seconda fascia dell’Eredivisie, campionato in cui un anno fa si laureò vice capocannoniere. Lo riabbraccerebbe volentieri l’Heerenveen, complice l’infortunio di Nicolaescu, e l’Excelsior, guarda caso due squadre che si sono affrontate di recente in uno scontro diretto che ha visto il rossoblù spettatore, nel corso della sosta regalata dal rinvio del match con la Fiorentina, impegnata in SuperCoppa. Anche Utrecht, Heracles e Almere sarebbero a caccia di un attaccante, stando a quanto si legge dai media olandesi, ma la pratica è in mano al papà Pierre, che con il figlio è chiamato a decidere se partire e soprattutto verso quale destinazione.

Probabile un prestito, ma da capire anche a quali condizioni, perché alcuni club vorrebbero che il Bologna pagasse lo stipendio nella seconda parte di stagione (circa 200mila euro netti). Una soluzione, alla fine dovrebbe essere trovata. O almeno questo è l’auspicio della dirigenza rossoblù, che non a caso lavora per trovare un accordo per Odgaard che pare vicino. Intanto, nonostante le richieste della Ternana, il Bologna pare intenzionato a trattenere per richiesta di Motta, Corazza e Urbanski.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su