Orsolini festeggia 26 anni: compleanno con vista Milan

L’esterno rossoblù, con cinque reti all’attivo nella prima parte del campionato, tra tre giorni sarà in missione a San Siro

di GIACOMO GUIZZARDI -
24 gennaio 2024
Riccardo Orsolini festeggia 26 anni
Riccardo Orsolini festeggia 26 anni

Bologna, 24 gennaio 2024 – Orsolini, compleanno con vista Milan: l’esterno rossoblù festeggia oggi i 26 anni, a pochi giorni dalla delicata – e cruciale – sfida in trasferta contro i rossoneri. Nei dieci precedenti contro la formazione di Milano, Orso non è mai riuscito a trovare la via della rete, andando a referto solo con un assist, trovato nella sconfitta per 3 a 2 al Dall’Ara nella stagione 19-20. Lo scorso anno, per squalifica, saltò entrambe le gare, questa stagione, all’andata, ‘Orso’ entrò nella ripresa, sostituendo Moro e provando a dare verve ad un attacco che non trovò la via della rete.

Ventisei anni di Orsolini, dunque, buona parte dei quali – calcisticamente parlando – passati sotto le Due Torri: arrivato in rossoblù nel gennaio del 2018, sotto la guida di Donadoni, ebbe modo di consacrarsi soprattutto con Sinisa Mihajlovic, migliorando in statistiche e prestazioni. Nel 2018-2019 furono otto le reti segnate in campionato, condite da altrettanti assist, mentre l’anno dopo in 34 presenze arrivarono 7 reti. Numeri leggermente peggiori nella stagione 2021-2022, quando in 29 gare totali in serie A l’esterno destro ebbe modo di iscriversi tra i marcatori solamente sei volte. L’ultimo anno, invece, iniziato con Mihajlovic e terminato con la guida di Motta, ecco l’esplosione dell’ex Ascoli e Atalanta: undici i gol in campionato, ai quali si andarono ad aggiungere quattro servizi vincenti per i compagni di squadra. E quest’anno, nella prima parte di stagione vissuta tra applausi e grandi prestazioni, i numeri sono più che in linea: alle sedici partite giocate in campionato (Orsolini è rimasto fermo un mese a dicembre) sono arrivate cinque reti, con un solo assist a referto. Cinque reti, appunto, l’ultima delle quali messa a segno all’Unipol Domus di Cagliari, oramai due settimane fa, nella gara che ha sancito la sconfitta dei rossoblù contro la formazione di Ranieri. A queste, si aggiunge la tripletta decisiva contro l’Empoli e il gol contro l’Inter una settimana più tardi, nel 2 a 2 in rimonta contro i nerazzurri. Tra tre giorni la gara contro il Milan, a San Siro: c’è una flessione negativa, di squadra, da interrompere. E soprattutto c’è un digiuno, contro i rossoneri, da spezzare. Orsolini è in missione, il Bologna anche.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su