Champions, le squadre qualificate agli ottavi e le retrocesse in Europa League

Tre italiane su quattro sono riuscite a superare il turno, mentre il Milan è in Europa League. Per Inter, Napoli e Lazio si prospetta un sorteggio complicato

di KEVIN BERTONI -
14 dicembre 2023
Marcus Thuram, attaccante Inter
Marcus Thuram, attaccante Inter

La fase a gironi della Champions League 2023/2024 è ufficialmente terminata, consegnandoci le quattordici squadre che prenderanno parte agli ottavi di finale a febbraio. Delle quattro italiane solamente il Milan non è riuscito a superare il suo girone di ferro e dovrà dunque disputare i sedicesimi di Europa League. Lunedì 18 dicembre 2024 alle ore 12 a Nyon si terrà il sorteggio degli ottavi, con i 14 club che verranno divisi, come di consueto, in due fasce: i primi e i secondi. Tutte e tre le italiane sono arrivate seconde nei propri gironi, dunque il rischio di prendere una big per almeno una di loro è molto elevato. Le squadre prime classificate, partendo dal girone A fino all'H: Bayern Monaco, Arsenal, Real Madrid, Real Sociedad, Atletico Madrid, Borussia Dortmund, Manchester City, Barcellona. Le seconde classificate, ordinate con lo stesso criterio precedente: Copenhagen, PSV, Napoli, Inter, Lazio, Paris Saint Germain, Lipsia, Porto.

Va ricordato, inoltre, in vista degli accoppiamenti che la squadra seconda in classifica non può essere accoppiata con la prima del suo stesso gruppo, ovvero non è possibile una sfida tra Inter e Real Sociedad, almeno per il momento. In più, non possono ancora affrontarsi due squadre della stessa nazione e quindi il Lipsia non potrà essere estratto con il Bayern Monaco.

Al netto di tutto, si prospetta un sorteggio di fuoco per tutte e tre le italiane, con la possibilità di rivedere la rivincita della finale tra Inter e Manchester City. Indubbiamente gli uomini di Guardiola, oltre a Bayern, Real e Barcellona, sono i clienti peggiori da dover affrontare, considerando inoltre che la gara di ritorno viene sempre giocata in casa della squadra testa di serie. Le possibili avversarie per l'Inter, che si è fatta fermare 0-0 dalla Real Socieded nella sfida decisiva, saranno: Bayern, Arsenal, Real Madrid, Atletico, Borussia, City e Barcellona. Mentre, le possibili avversare della Lazio, che non è riuscita a vincere a Madrid contro l'Atletico saranno: Bayern, Arsenal, Real Madrid, Real Sociedad, Borussia, City, Barcellona.

Il Napoli ha domato il Braga, conquistando gli ottavi, ma la sua sfidante sarà una tra: Bayern, Arsenal, Real Sociedad, Atletico, Borussia, City e Barcellona. Gli incontri di andata degli ottavi si giocheranno il 13, 14, 20 e 21 febbraio 2024. Quelli di ritorno il 5, 16, 12 e 13 marzo.

Chi scende in Europa League

Come di consueto, le terze classificate dei vari gironi vengono 'retrocesse' in Europa League, dove disputeranno i sedicesimi di finale, accoppiate con le seconde dei gironi della seconda competizione per club. Chi sono le terze classificate, in ordine di gironi: Galatasaray, Lens, Braga, Benfica, Feyenoord, Milan, Young Boys, Shaktar.

Prima di tutto però c'è da delineare ufficialmente la situazione nei gironi dell'Europa League, con l'ultima giornata che deve essere ancora giocata. Ad oggi la Roma di Mourinho rischierebbe di vedere il proprio nome accanto a una di queste squadre, anche se si tratterebbe di una partita assolutamente alla pari. Mentre, tra le squadre più difficili da affrontare per il Milan ci sono sicuramente le due del gruppo A, ovvero West Ham e Friburgo che giovedì 14 alle 21 si sfideranno per il primo posto. Attenzione anche alle due del gruppo B: Brighton e Marsiglia si sfideranno per il primo posto sempre giovedì alle ore 21, con gli uomini di De Zerbi che possono solo vincere per passare come primi. Clienti scomodi anche il Villareal, al momento secondo nel gruppo F e con la sfida decisiva per il primo posto contro il Rennes, e lo Sporting Lisbona nel gruppo D. Nonostante ciò, occorre ricordare che gli uomini di Pioli partirebbero comunque quantomeno lievemente favoriti con chiunque, nella speranza che portino più avanti possibile il nostro tricolore. L'unica cosa da fare ora è attendere il sorteggio e vedere l'urna di Nyon che futuro riserverà per le nostre italiane.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su