Ucraina eliminata: è la prima squadra degli Europei a uscire con 4 punti

Quattro squadre, tutte con quattro punti, una sola eliminata: l'Ucraina. Il girone E di Euro 2024 è passato alla storia e a farne le spese è stata la nazionale di Rebrov

di KEVIN BERTONI -
27 giugno 2024

Milano, 27 giugno 2024 – Romania, Belgio, Slovacchia e Ucraina. Il gruppo E di Euro 2024 si presentava come uno dei più equilibrati e le aspettative sono state più che rispettate. Tutte e quattro le nazionali hanno chiuso con 4 punti: una vittoria, una sconfitta e un pareggio. Una situazione storica che ha costretto a ricorrere in maniera approfondita ai criteri per il passaggio agli ottavi di finale per capire quale squadra dovesse lasciare la Germania. Alla fine, a farne le spese è stata l'Ucraina che è diventata la prima di sempre a uscire dagli Europei con 4 punti. Insomma, una vera e propria beffa per la squadra di Rebrov e tutti i suoi tifosi.

Dovbyk e Zinchenko si disperano dopo il pareggio con il Belgio
Dovbyk e Zinchenko si disperano dopo il pareggio con il Belgio
Approfondisci:

Belgio agli ottavi, basta lo 0-0. Perché l’Ucraina è stata eliminata (pur avendo gli stessi punti della prima)

Belgio agli ottavi, basta lo 0-0. Perché l’Ucraina è stata eliminata (pur avendo gli stessi punti della prima)

Ma perché l'Ucraina con 4 punti è arrivata ultima e la Romania prima? La colpa è della differenza reti, l'unico criterio che ha deciso le gerarchie del girone E. La Romania, grazie soprattutto al successo per 3-0 contro gli ucraini nella prima giornata, ha chiuso con 4 reti segnate, 3 subite e, dunque, +1 di differenza. Secondo è passato il Belgio che, esattamente come la squadra di Iordanescu, ha chiuso con un +1 di differenza reti ma segnando due gol in meno (due fatti e uno subito). Terza, e qualificata in virtù dei 4 punti, la Slovacchia che ha chiuso in perfetta parità: tre reti segnate e altrettante subite. Ultima proprio l'Ucraina che con soli due gol segnati e 4 subiti si ritrova con una differenza negativa e, dunque, ultima ed eliminata. 

Nel girone C sono bastati 3 punti per il secondo posto

Sarebbe bastato un solo gol, anche nel match tra Slovacchia e Romania, per cambiare le sorti di tutto il girone. Invece, dopo il pareggio 0-0 contro un rivedibile Belgio, l'Ucraina si ritrova eliminata dalla competizione centrando questo non invidiabile record. Al contrario, la Slovenia nel girone C (con Inghilterra, Danimarca e Serbia) è agli ottavi come una delle quattro migliori terze grazie a un totale di tre punti arrivati da altrettanti pareggi. Ha fatto ancora meglio, nello stesso girone, la Danimarca che, con lo stesso identico bottino degli avversari, è seconda grazie al fair play. Già perché Danimarca e Slovenia hanno chiuso il raggruppamento con lo stesso numero di punti, uguale differenza reti (zero), stessi gol fatti e subiti (due per categoria) e un pareggio nello scontro diretto (1-1). Dunque, si è dovuto ricorrere alla regola dei cartellini gialli e se non fosse stato per l'ammonizione ricevuta alla prima partita dal direttore tecnico Novakovic Milivoje, anche in questa specifica le due squadre sarebbero state pari. Come ultimo criterio ci sarebbe stato il ranking, dove comunque la Danimarca è avanti rispetto alla Slovenia. Ci sono gironi dove si passa con tre punti, poi c'è il gruppo E, il più incredibile degli Europei, dove con 4 punti si torna a casa per la prima volta nella storia di questa competizione.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su