Fiorentina, Il Colpo di Mezzanotte: l’addio di Brekalo apre a Vargas. Ore di riflessione per Mina

Prima l'Inter, poi l'assalto definitivo a un esterno offensivo. L'addio di Brekalo apre all'arrivo di Vargas

di ALESSANDRO LATINI -
27 gennaio 2024
Ruben Vargas, ancora nel mirino della Fiorentina
Ruben Vargas, ancora nel mirino della Fiorentina

Firenze, 28 gennaio 2024 - Obiettivo chiaro: attendere gli ultimi giorni di trattative, quando generalmente le richieste si abbassano. C'è chi ci ha costruito sopra una carriera da dirigente sportivo. Vengono in mente i 'Giorni del Condor' di Adriano Galliani, quando al Milan prendeva i calciatori proprio sul filo del rasoio. E' un po' la strategia della Fiorentina, che fin qui ha tesserato il solo Faraoni dal Verona. E come era facile prevedere, nel weekend la concentrazione è totale per la partita di stasera contro l'Inter. Per gli acquisti (o l'acquisto) se ne riparlerà con l'inizio della settimana nuova.

Quando i tifosi (con Italiano) attendono buone nuove sul fronte Ruben Vargas. L'esterno dell'Augsburg, che ieri ha giocato 80 minuti contro il Bayern Monaco perdendo in casa 3-2, resta il calciatore più vicino alla Fiorentina. O quantomeno l'unica trattativa viva tra quelle emerse, perché la Fiorentina sta lavorando sottotraccia anche ad altre situazioni. In altre zone del campo non sono attesi particolari scossoni. Nzola difficilmente lascerà Firenze. E' già stato chiaro più volte. Ha detto no al prestito a Genoa, Empoli, Cagliari e Salernitana. Qualcuno ci riproverà da domani in avanti, ma l'angolano pare irremovibile. In entrata resta così in ghiaccio la soluzione Dia.

Fra le uscite resta da risolvere anche la situazione legata a Yerry Mina. La Fiorentina non ha fretta di cederlo, lui vuole trovare una soluzione che lo faccia arrivare in forma alla Copa America di giugno. Gli serve continuità di impiego, anche se nel gruppo e in città sta benissimo. Olympiakos, Porto, Besiktas sono possibilità, così come un approdo in Arabia Saudita. Se non si dovesse chiudere entro il 1° febbraio poco male: diversi mercati - tra cui quello arabo - resteranno aperti fino a febbraio inoltrato.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su