Udinese-Fiorentina 0-2: Viola spietata, super Terracciano

Fiorentina cinica versione trasferta, in gol con Quarta e Bonaventura. Ma è stata super la prestazione di 'San Pietro'. Apprensione per le condizioni di Dodo, uscito quasi in lacrime

di ALESSANDRO LATINI -
24 settembre 2023
La squadra esulta dopo il gol di Martinez Quarta (Foto Ansa)

La squadra esulta dopo il gol di Martinez Quarta (Foto Ansa)

Udine, 24 settembre 2023 - La Fiorentina cercava continuità in campionato e l'ha trovata nella trasferta di Udine. Squadra viola molto cinica, capace di segnare nelle due occasioni che ha avuto. Bravi i ragazzi gigliati a saper soffrire quando l'Udinese ha spinto sull'acceleratore. Menzione per Terracciano, super in diverse occasioni. Italiano stavolta non sorprende, con la sua Fiorentina che era largamente prevista anche alla vigilia. Il ritorno di Terracciano in porta, poi una difesa composta da Dodo, Quarta, Ranieri e Biraghi. Il turnover tocca a Milenkovic (fin qui sempre in campo) e Parisi. A centrocampo debutto dal 1' per Maxime Lopez al fianco di Mandragora, mentre l'attacco è affidato a Bonaventura in posizione di trequartista, Kouame a destra (come vice Gonzalez) e Brekalo a sinistra. Tutti a supporto di Nzola.

(Foto Ansa)

La prima mezzora è un incubo per la Fiorentina, completamente in balia dell'Udinese. Parte bene la squadra di Sottil e già dopo un minuto Thauvin impegna severamente Terracciano. Passano pochi istanti e Samardzic chiama 'San Pietro' alla grande risposta in tuffo. Al 6' si materializza un pomeriggio complesso, con Dodo che si accascia nei pressi della bandierina dopo un contrasto che pareva un normale scontro di gioco. Il brasiliano si dispera e chiede subito il cambio. Portato via a braccia dai sanitari viola, la speranza è che non si tratti di niente di grave, ma c'è grande apprensione nel clan viola. Dentro il giovane Kayode, al secondo gettone in A. Partita che prosegue sulla stessa falsariga. Al 21' Terracciano si trasforma davvero in 'San Pietro' e miracolosamente riesce a deviare una conclusione di Thauvin da centro area. Passano dieci minuti e la Fiorentina va in vantaggio (31'). Bella l'idea viola, che libera lo spazio per l'inserimento di Quarta il quale spacca la difesa friulana. Palla magica di Bonaventura, stop perfetto dell'argentino e diagonale chirurgico che non dà scampo a Silvestri. Da lì la partita cambia perché l'Udinese accusa il colpo. Si rivede Ebosele in pieno recupero (48') ed è ancora bravo Terracciano a bloccare la conclusione. Nella ripresa nessun cambio, almeno in avvio. La Fiorentina sembra controllare bene la partita, ma al 65' corre un rischio clamoroso. Bravo Ebosele a sfondare a destra, difesa viola in ritardo e Lucca deve solo appoggiare il pallone in rete, che in realtà spedisce incredibilmente sul fondo. Spavento che convince Italiano a cambiare sistema di gioco. Fuori gli esterni, Brekalo e Kouame, dentro Milenkovic e Beltran. Si disegna in campo un 3-5-2 a specchio con l'Udinese, con Beltran e Nzola che si dividono per la prima volta l'attacco. Italiano riesce nell'intento di abbassare il ritmo. Ci prova un paio di volte Lovric (71' e '79), Ebosele è l'ultimo ad arrendersi, ma la parola finale al '92 ce l'ha il solito ed eterno Bonaventura. Bravo e caparbio Duncan, palla dentro l'area e destro perfetto del 5 viola che va ad abbracciare idealmente tutti e 750 i tifosi presenti nel settore ospiti.

TABELLINO

UDINESE-FIORENTINA 0-2

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Perez, Bijol, Kristensen; Festy, Samardzic (38'st Pafundi), Walace (29'st Pereyra), Payero (18'st Lovric), Kamara (30'st Zemura); Thauvin (18'st Success), Lucca. A disposizione: Okoye, Malusà, Guessand, Zarraga, Quina, Ferreira, Akè, Tikvic, Camarà. Allenatore: Sottil.

FIORENTINA (4-2-3-1): Terracciano; Dodò (5'pt Kayode), Martinez Quarta, Ranieri, Biraghi; Maxime Lopez (30'st Arthur), Mandragora (30'st Duncan); Kouamé (22'st Beltran), Bonaventura, Brekalo (22'st Milenkovic); Nzola. A disposizione: Martinelli, Christensen, Sottil, Ikone, Infantino, Comuzzo, Parisi, Barak, Amatucci. Allenatore: Italiano

Arbitro: Sig. Chiffi

Reti: 28'pt Martinez Quarta, 92' Bonaventura

Ammoniti: Ranieri

Recupero: 4'pt, 4' st

Continua a leggere tutte le notizie di sport su