Inter-Atletico Madrid, Inzaghi: “Lo scorso anno abbiamo vissuto notti magiche e vorremmo rifarlo”

Martedì 20 febbraio l'andata degli ottavi di finale. I nerazzurri hanno il vantaggio di poter giocare con un ottimo vantaggio conseguito in Serie A dopo l'ultimo turno

di MATTIA TODISCO -
19 febbraio 2024
Simone Inzaghi

epa11096987 Inter's head coach Simone Inzaghi before the Supercoppa Italiana, the Italian Super Cup, final match between SSC Napoli and Inter Milan, in Riyadh, Saudi Arabia, 22 January 2024. EPA/STRINGER

Milano, 19 febbraio 2024 – Dopo aver consolidato la prima posizione in campionato, l'Inter torna protagonista in Champions League per affrontare martedì sera l'Atletico Madrid nell'andata degli ottavi di finale.

"Sarà un piacere ritrovare Diego Simeone da avversario - afferma Simone Inzaghi in conferenza stampa -. E' stato un grandissimo compagno di squadra. Lui è poi tornato in Spagna, ma non ci siamo mai persi di vista. Si capiva sarebbe diventato un grande allenatore. Basta vedere cosa ha fatto con l'Atletico. Ha vinto tantissimo da allenatore e al di là dell'impronta che dà alle proprie squadre è un piacere veder giocare l'Atletico".

Una squadra diversa rispetto agli altri anni, non più solo difesa e contropiede ma con grandi doti di palleggio. "Sappiamo cosa abbiamo fatto l'anno scorso. Abbiamo vissuto delle notti magiche e vorremmo rifarlo, ma sappiamo che ci sono grandissime squadre che vogliono fare lo stesso - aggiunge Inzaghi -. Affrontiamo un avversario di grande valore. Ho visto l'Atletico nelle ultime quattro partite, ha cambiato 22-23 giocatori e la squadra è rimasta la stessa. Sono allenati benissimo e sarà un turno complicato, ma ce la giocheremo alla grande. È il primo incontro su 180', sappiamo ci sarà una bellissima atmosfera. Ci vorrà la vera Inter".

I nerazzurri hanno il vantaggio di poter giocare con un ottimo vantaggio conseguito in Serie A dopo l'ultimo turno, anche se il tecnico interista prova a tenere tutti sulla corda. "Sappiamo che qualcosa cambierà d'ora in poi perché giocheremo ogni 72 ore e sarà più complicato - dice ancora Inzaghi -. In campionato venti giorni fa eravamo a -1 e ora siamo a +9. Sappiamo che è facilissimo che cambi tutto in fretta. Dobbiamo rimanere concentratissimi, non guardando a date lontane, ma alla partita che viene. Pensiamo partita dopo partita sperando di avere meno infortuni possibili perché giocare una volta a settimana è più semplice".

Probabile formazione Inter (3-5-2): Sommer; Pavard, De Vrij, Bastoni; Darmian, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco; Martinez, Thuram. All. Inzaghi.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su