Inter-Benfica, Inzaghi rilancia Lautaro dall’inizio: "Gara impegnativa, serve intensità"

Il tecnico recupera Cuadrado ma non Frattesi, che spera di ritrovare in vista del match di campionato contro il Bologna

di MATTIA TODISCO -
2 ottobre 2023
Lautaro Martinez, autore del poker che ha regalato i 3 punti all'Inter contro la Salernitana

Lautaro Martinez, autore del poker che ha regalato i 3 punti all'Inter contro la Salernitana

Dopo il pareggio nella prima giornata della fase a gironi di Champions League contro la Real Sociedad, l'Inter torna al Meazza a caccia del successo contro il Benfica nella rivincita della doppia sfida dei quarti di finale dello scorso anno. I portoghesi arrivano alla gara del Meazza dopo aver perso in casa 2-0 contro il Salisburgo, complice un'espulsione. Alla squadra di Schmidt servono quindi immediatamente punti per non perdere il treno qualificazione e lo stesso vale per l'Inter, visto il pari di San Sebastian. "Senz'altro sarà una gara impegnativa, ad alta intensità - dice Inzaghi in conferenza stampa -. Loro hanno vinto tutte le gare in campionato tranne una, come noi. I principi sono quelli dello scorso anno. Hanno perso la prima partita in Champions giocando in dieci e nonostante ciò hanno avuto tantissime occasioni e avrebbero meritato un altro risultato".

Tornerà a disposizione Cuadrado, mentre restano tra gli infortunati Sensi (che non fa comunque parte della lista Champions), Frattesi e Arnautovic. Proprio in vista della partita di domani, Inzaghi ha lasciato inizialmente fuori dai titolari a Salerno giocatori importanti come Bastoni, Dimarco, Mkhitaryan e Martinez. Solo gli ultimi due sono poi subentrati a gara iniziata, risultando determinanti, particolarmente l'argentino. "Come calciatore è stato fantastico nei primi due anni con me ed è partito ancora meglio in questa stagione - dice ancora Inzaghi -. Oltre a questo, l'uomo ha un impegno massimo ogni giorno e grande senso d'appartenenza che fa la differenza".

Rispetto a qualche mese fa, quando le due avversarie si trovarono contro sempre nello stesso torneo, il Benfica ha cambiato portiere e ha inserito Di Maria, perdendo però Gonçalo Ramos (passato al PSG). "Hanno cambiato qualche giocatore, come abbiamo fatto noi, ma i principi di gioco sono rimasti gli stessi - avverte Inzaghi - Sarà un girone molto difficile perché in quarta fascia la Real Sociedad era quella da evitare insieme al Newcastle e lo abbiamo toccato con mano in Spagna. Il nostro è un gruppo tra i più equilibrati del torneo".

Le probabili formazioni

Inter (3-5-2): Sommer; Pavard, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco; Thuram, Martinez. All. Inzaghi.

Benfica (4-2-3-1): Trubin; Bah, Morato, Otamendi, Aursnes; Kokcu, Joao Neves; Di Maria, Rafa Silva, Joao Mario; Musa. All.: Schmidt. 

Arbitro: Makkelie (Olanda).

Diretta tv: ore 21 Canale 5 e Sky Sport.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su