Lazio-Inter 0-2: Martinez-Thuram ancora loro. L’Inter espugna l’Olimpico

Un regalo di Marusic nel primo tempo spiana la strada al successo all’Olimpico. La ThuLa stende i biancocelesti, nerazzurri a +4 sulla Juventus

di MATTIA TODISCO -
17 dicembre 2023
Thuram e Lautaro: ancora loro in gol
Thuram e Lautaro: ancora loro in gol

Un gol per tempo di Martinez e Thuram consentono all'Inter di battere la Lazio 2-0 all'Olimpico e allungare a +4 sulla Juventus, seconda e fermata venerdì sul pareggio dal Genoa. Nei primi cinque minuti gli ospiti costruiscono due buone opportunità con Thuram, stoppato in area da Casale, e Bisseck, colpo di testa su azione da corner con palla che finisce alta. La Lazio prende via via il controllo del possesso palla e tenta una sortita al quarto d'ora con Kamada, il cui tentativo viene smorzato permettendo a Sommer un comodo intervento. Proteste nerazzurre per un tocco di braccio di Gila nell'area biancoceleste, arbitro e Var lasciano proseguire. Al 22' bel cross tagliato di Guendouzi da sinistra, Immobile sfiora soltanto il pallone e Sommer blocca. Ancora Immobile al 28' ha una buonissima opportunità di testa su invito di Zaccagni, il colpo di testa finisce fuori. Ci prova anche Thuram con una girata di prima dopo un rimpallo in area, il destro è abbondantemente largo, controllato da Provedel. Schema su calcio di punizione al 39', Calhanoglu calcia dal limite e la mette larga.

Non sbaglia invece Martinez, che raccoglie un retropassaggio errato di Marusic, scarta il portiere e deposita a porta vuota. Di nuovo Thuram arriva in area su azione di contropiede, Gila chiude in corner. In pieno recupero sortita offensiva per Dimarco che arriva sul fondo e crossa, Casale rimedia in angolo. Subito dopo l'intervallo Rovella ruba palla a Calhanoglu a metà campo e si lancia verso Sommer, che devia col corpo e sventa il possibile pari. Altra opportunità all'11', stavolta per Kamada che sull'appoggio di Immobile non trova lo specchio. Il giapponese lascia il campo al 20' della ripresa sostituito da Luis Alberto, un minuto dopo raddoppia l'Inter: palla lunga di Sommer intercettata da Barella che tenta l'imbucata per Martinez, Marusic intercetta ma il centrocampista nerazzurro la riprende e serve Thuram in area per il diagonale vincente. Inzaghi inserisce Frattesi e Carlos Augusto per l'ammonito Barella e Dimarco, ma l'occasione per il tris ce l'ha Mkhitaryan che scaglia il sinistro addosso a Provedel in uscita. Nel finale Lazzari si fa espellere per una plateale protesta verso Maresca e l'Inter va vicina a un altro gol prima con Mkhitaryan (parata di Provedel) e poi con Frattesi (diagonale largo). LAZIO-INTER 0-2 (0-1) LAZIO (4-3-3): Provedel 6; Lazzari 4,5, Casale 5,5, Gila 5, Marusic 5; Guendouzi 6,5, Rovella 6 (30' st Cataldi sv), Kamada 5,5 (20' st Luis Alberto 6); F. Anderson 5,5 (35' st Castellanos sv), Immobile 6, Zaccagni 6 (30' st Pedro sv). A disp. Sepe, Mandas, Pellegrini, Patric, Vecino, Hysaj, Basic, Ruggeri. All. Sarri 5,5. INTER (3-5-2): Sommer 6,5; Bisseck 6,5, Acerbi 6,5, Bastoni 6,5; Darmian 6,5, Barella 7 (25' st Frattesi 6), Calhanoglu 6 (43' st Asllani sv), Mkhitaryan 6,5, Dimarco 6,5 (25' st C. Augusto 6); Thuram 7 (32' st Arnautovic sv), Martinez 7 (43' st Klaassen sv). A disp. Di Gennaro, Audero, Sensi, Pavard, Agoume, Stabile. All. Inzaghi 7. Arbitro: Maresca 6.

Marcatori: 40' pt Martinez (I), 20' st Thuram (I).

Note: ammoniti Thuram (I), Barella (I), Cataldi (L). Espulso Lazzari al 42' st per proteste.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su