Derby con il Milan, l’Inter sceglie la tradizione. Poi sarà turnover

Salvo sorprese o imprevisti Inzaghi confermerà la formazione delle prime tre partite, poi spazio agli altri “nuovi”, a partire da Frattesi

di MATTIA TODISCO -
12 settembre 2023
Lautaro Martinez esulta nella sfida di campionato contro il Monza

Lautaro Martinez esulta nella sfida di campionato contro il Monza

Milano, 12 settembre 2023 – Sarà un derby con un’Inter molto simile, probabilmente uguale, a quella vista nelle prime tre partite di campionato. Simone Inzaghi attende il rientro dei nazionali tra domani e dopodomani per le scelte, che dovranno forzatamente legarsi alla condizione dei giocatori. Martinez, Cuadrado e Sanchez hanno un impegno nella notte italiana con le rispettive nazionali e torneranno soltanto giovedì, tutti gli altri saranno ad Appiano Gentile un giorno prima e qualcuno è già rientrato nei ranghi. Se non ci saranno cattive nuove dalle ultime gare delle rappresentative, il tecnico si giocherà le sue carte nella stracittadina con la squadra che ha portato a casa nove punti in tre gare. Due soli nuovi, quindi: Sommer in porta e Thuram in attacco.

Significa mordere il freno in panchina per tutti gli altri acquisti estivi, a partire da Davide Frattesi, probabilmente quello di cui più si è parlato. Un giocatore che ha ben impressionato quando è sceso in campo, pur nei pochi scampoli a disposizione. Inzaghi ha optato per “l’usato sicuro”, quindi il trio Barella-Calhanoglu-Mkhitaryan eredità della passata stagione. Elementi che già conoscono lo spartito e garantiscono affidabilità. Ora però il calendario diventerà molto folto, dato l'inizio della Champions League.

Spagna

Già mercoledì prossimo l'Inter andrà a giocare in trasferta contro la Real Sociedad, quindi Empoli, un turno infrasettimanale col Sassuolo, un viaggio a Salerno, il Benfica in casa e di nuovo al Meazza col Bologna prima della nuova sosta. Impossibile affidarsi sempre agli stessi. Troveranno sicuramente spazio l’ex neroverde, così come Arnautovic, ma anche Pavard, che contenderà una maglia a Darmian in retroguardia. Lo stesso Cuadrado potrebbe risultare molto utile, sebbene Dumfries sia in un periodo di grandi prestazioni e con il punto di domanda del problema fisico accusato dal colombiano durante la partita con il Venezuela (da capire se giocherà stanotte con il Cile).

Continua a leggere tutte le notizie di sport su