Italia-Ecuador: orario tv e ultimissime. Le scelte di Spalletti per l’amichevole in Usa

Dopo aver sconfitto 2-1 il Venezuela, gli azzurri affrontano la ‘Tricolor’. Raspadori titolare in attacco

di FRANCESCO BOCCHINI -
24 marzo 2024
Giacomo Raspadori in azione durante la sfida contro il Venezuela

FORT LAUDERDALE, FLORIDA - MARCH 21: Giacomo Raspadori of Italy in action during the International Friendly match between Venezuela and Italy at Chase Stadium on March 21, 2024 in Fort Lauderdale, Florida. Claudio Villa/Getty Images/AFP (Photo by CLAUDIO VILLA / GETTY IMAGES NORTH AMERICA / Getty Images via AFP)

Harrison (Stati Uniti d'America), 24 marzo 2024 – Seconda amichevole negli Usa per l'Italia, che dopo aver sconfitto 2-1 il Venezuela affronta l'Ecuador alla Red Bull Arena di Harrison, in New Jersey, che ospita le gare dei NY Red Bulls (MLS), club di proprietà dell’azienda austriaca dal 2006. Inaugurato nel 2010, lo stadio può accogliere circa 25.000 spettatori. Una sfida, quella contro i sudamericani, in occasione della quale il commissario tecnico Luciano Spalletti potrà provare giocatori diversi rispetto a quelli protagonisti nel test di giovedì. Il tutto per schiarirsi le idee riguardo a chi convocare per l'Europeo in programma quest'estate.

Le curiosità 

Terzo confronto diretto dopo quelli del 2002 a Sapporo (Mondiale Giappone/Corea, 2-0) e del 2005 a New York (amichevole, 1-1) fra Italia ed Ecuador. La “Tricolor”, al 32° posto del Ranking Fifa, vanta quattro partecipazioni al Mondiale (2002, 2006, 2014, 2022), dove il miglior piazzamento è stato l’ottavo di finale conquistato nel 2006 (0-1 con l’Inghilterra). Sono 29 invece le partecipazioni alla Coppa America (esordio nel 1939), con due quarti posti (1959 e 1993, in casa). Il record di presenze appartiene a Ivan Hurtado (168 tra il 1992 e il 2014), mentre il primato delle reti spetta a Enner Valencia (40 in 83 presenze dal 2012 a oggi). Nel girone di qualificazione al Mondiale 2026, dopo il ko in Argentina, l’Ecuador ha inanellato una serie positiva di cinque partite (tre vittorie e due pareggi), ma in classifica ha solo 8 punti per la penalizzazione subita dalla Fifa (-3) per il caso del calciatore Byron Castillo, la cui data e luogo di nascita erano stati falsificati.

Il ct avversario

Dal marzo 2023 sulla panchina dell’Ecuador siede lo spagnolo Felix Sanchex Bas, arrivato a Quito dopo una lunga esperienza in Qatar, durata 14 anni. Dopo essersi messo in luce come tecnico delle giovanili del Barcellona (1996/2006), infatti, era stato scelto dalla Federazione qatariota per guidare le Nazionali Giovanili. Con l’Under 19 riesce addirittura a vincere la Coppa d’Asia di categoria nel 2014, poi guida Under 20 e Under 23. Il lavoro svolto ed i risultati conseguiti a livello giovanile, nel 2017 gli aprono le porte della Nazionale maggiore, che conduce al primo storico trionfo in Coppa d’Asia 2019 (3-1 al Giappone in finale), poi alle semifinali della Coppa del Golfo e della Gold Cup 2021, dove il Qatar è invitato, e al 3° posto nella Coppa Araba Fifa 2021. La sua avventura a Doha finisce, però, dopo il Mondiale 2022, chiuso subito, al primo turno, con tre sconfitte, peggiore prestazione della storia per la Nazionale del paese ospitante. Con l’Ecuador in un anno ha collezionato nove partite: cinque vittorie, due pareggi e due sconfitte. Considerando solo le qualificazioni mondiali, invece, il ruolino è di due successi, tre pari e un ko, in Colombia.

Le parole di Retegui

Il protagonista contro il Venezuela è stato senza ombra di dubbio Mateo Retegui, autore della doppietta decisiva. Con i due gol segnati giovedì, l'attaccante del Genoa è salito a quota quattro reti in cinque presenze con indosso la casacca azzurra. Uno score davvero niente male. "Sono molto contento per la partita scorsa – le parole dell'ex Tigres -. È importante aver giocato bene e aver vinto. Ora dobbiamo pensare alla gara con l’Ecuador". Per Retegui, il posto al prossimo Europeo è pressoché scontato. Ma il classe '99 non si accontenta: l'obiettivo è quello di guadagnarsi una maglia da titolare dell'attacco italiano. "Mancano tanti giorni ancora all'Europeo, prima devo pensare alla partita con l’Ecuador, poi a fare bene con il Genoa. Sono grato al mister per avermi dato questa opportunità, ma so che devo continuare a lavorare tanto, cercando di migliorare giorno dopo giorno per far sì che mi chiami di nuovo. Per me è un orgoglio essere qua, un sogno. Cosa mi chiede il mister? Di attaccare la profondità, di aiutare la squadra tenendo la palla. Lui e lo staff mi danno fiducia, mi fanno giocare tranquillo”.

I 28 convocati 

Portieri: Marco Carnesecchi (Atalanta), Gianluigi Donnarumma (Paris Saint Germain), Alex Meret (Napoli), Guglielmo Vicario (Tottenham)

Difensori: Alessandro Bastoni (Inter), Raoul Bellanova (Torino), Alessandro Buongiorno (Torino), Andrea Cambiaso (Juventus), Matteo Darmian (Inter), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Federico Dimarco (Inter), Gianluca Mancini (Roma), Giorgio Scalvini (Atalanta), Destiny Udogie (Udinese)

Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Giacomo Bonaventura (Fiorentina), Michael Folorunsho (Verona) Davide Frattesi (Inter), Jorginho (Arsenal), Manuel Locatelli (Juventus), Lorenzo Pellegrini (Roma)

Attaccanti: Federico Chiesa (Juventus), Lorenzo Lucca (Udinese), Riccardo Orsolini (Bologna), Giacomo Raspadori (Napoli), Mateo Retegui (Genoa), Mattia Zaccagni (Lazio), Nicolò Zaniolo (Aston Villa)

Le probabili formazioni

Italia (3-4-2-1): Vicario; Darmian, Mancini, Bastoni; Bellanova, Barella, Jorginho, Dimarco; Zaniolo, Pellegrini; Raspadori. All. Spalletti.

Ecuador (3-4-3): Dominguez; Torres, Pacho, Hincape; Preciado, Gruezo, M.Caicedo, Estupinan; Paez, J.Caicedo, Mena. All. Sanchez Bas.

Italia-Ecuador live alle 21

Orario e dove vedere l'incontro 

L'amichevole fra Italia ed Ecuador è in programma in serata, con il calcio d'inizio fissato alle 21 (ora italiana). Il match verrà trasmesso in diretta e in esclusiva dalla Rai sul canale Rai 1. Sarà possibile seguire la sfida in terra americana anche in streaming, attraverso il sito o l'applicazione di RaiPlay.

La designazione arbitrale

A dirigere l'incontro sarà il signor Jon Freeman (Usa). I suoi assistenti saranno Kathryn Nesbitt e Cory Richardson (Usa), mentre il IV Ufficiale Stephen Foster (Usa).

Leggi anche: Eriksson allena il Liverpool per un giorno (e vince). “Come sto? Il medico dice malissimo, ma io mi sento bene"

Continua a leggere tutte le notizie di sport su