Juve, insidia Frosinone. Chiesa ko, Rabiot c’è. Gatti-Soulé i super ex

La Juventus affronta il Frosinone in una gara ricca di ritorni: Federico Gatti, Matias Soulè, Rabiot e Chiesa. La Signora, non particolarmente bella, deve fare i conti con l'assenza di Chiesa e con l'inchiesta Prisma che ha portato all'avviso di fine indagini preliminari. La sfida è aperta.

di GABRIELE TASSI -
23 dicembre 2023
Chiesa ko, Rabiot c’è. Gatti-Soulé i super ex
Chiesa ko, Rabiot c’è. Gatti-Soulé i super ex

I giri immensi del destino ritornano sull’erba di Frosinone-Juventus. La Signora, efficace, ma non particolarmente bella, affronta una squadra in fiducia come non mai, dopo il poker rifilato al Napoli in Coppa Italia. Ma è soprattuto la gara dei grandi ritorni: uno su tutti Federico Gatti, protagonista dalle retrovie in una squadra in cui gli attaccanti segnano poco, ma gli altri sì (lui compreso). Il bianconero ha già vestito i colori dell’avversaria, e oggi l’affronta per la prima volta. Sull’altra sponda c’è Matias Soulè, in prestito dalla Juve: il vero pericolo per la Signora. Ha segnato 6 gol da inizio stagione, contro i 5 a testa di Chiesa e Vlahovic. L’altro problema è proprio Federico, che Allegri ha scelto di non portare con sé oggi alle 12.30 allo stadio Stirpe. "Non ho ancora deciso chi giocherà, sono rimasti Vlahovic, Yildiz e Milik, perchè Chiesa questa mattina (ieri, ndr) durante l’allenamento ha sentito un fastidio al tendine rotuleo e quindi lo abbiamo lasciato a casa". Nota positiva della giornata è il ritorno di Rabiot. Nel frattempo la Juventus ha ricevuto la notifica dell’avviso di fine indagini preliminari dalla Procura di Roma in riferimento a presunti reati di aggiotaggio, ostacolo alla vigilanza e false fatturazioni: è l’inchiesta Prisma trasferita da Torino alla capitale. In 12 rischiano il processo. Tra loro l’ex presidente del club, Andrea Agnelli, e altri ex dirigenti allora al vertice della società bianconera, tra cui Pavel Nedved, Maurizio Arrivabene e Fabio Paratici.

Ai bianconeri un po’ spuntati servirà oggi una gara in sicurezza per continuare a inseguire l’Inter, quattro punti più avanti in classifica. Max dovrebbe essere orientato su una formazione tutto fuorché di rimessa. Con Szczesny in porta, in difesa il terzetto composto da Gatti, Bremer e capitan Danilo. Centrocampo di conferme, con Cambiaso e Kostic, Locatelli a far da regista e McKennie, oltre al ritorno di Rabiot.

Il derby si gioca un po’ davanti con l’assenza di Chiesa. Il punto fermo dovrebbe essere un Vlahovic ancora in cerca di gol e di fiducia, affiancato da Milik oppure Yildiz, una carta che Allegri potrebbe giocarsi per sorprendere il Frosinone.

LE PROBABILI FORMAZIONI

FROSINONE (3-5-2): Turati; Monterisi, Romagnoli, Lusuardi; Lirola, Gelli, Barrenechea, Brescianini, Garritano; Soulé, Kaio Jorge. All: Di Francesco.

JUVENTUS (3-5-2) Szczesny; Gatti, Bremer, Danilo; Cambiaso, McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic; Milik, Vlahovic. All: Allegri.

Arbitro: Mariani.

Tv: ore 12,30 Dazn

Continua a leggere tutte le notizie di sport su