Mercato Juve, si avvicina Adzic

Rabiot è il mediano ad aver segnato di più da un anno e mezzo a questa parte: ora si discute sul rinnovo

di MANUEL MINGUZZI -
1 gennaio 2024
Adrien Rabiot
Adrien Rabiot

Torino, 1 gennaio 2023 - La fondamentale importanza di Adrien Rabiot per Max Allegri. Il mediano francese è l’equilibratore generale della squadra, l’ago della bilancia di un centrocampo che a turno ha visto vari interpreti mancare tra infortuni, acciacchi e squalifiche, ma sempre con il francese ben presente nell’economia di gioco del tecnico livornese, specialmente quando si parla di corto muso. Il settantaseiesimo uno a zero della carriera di Max Allegri porta la firma di Rabiot, con un gol importante, chirurgico, estremamente funzionale nella lotta Scudetto che vede la Juve a due punti dall’Inter.

Il migliore mediano da un anno e mezzo

Il gol contro la Roma è stato il quattordicesimo di Rabiot, su tutte le competizioni, da un anno e mezzo a questa parte. Di fatto è il centrocampista più prolifico della Serie A. Il rendimento del francese è determinante, segna sempre gol importanti, ma soprattutto è incisivo in entrambe le fasi con anche sei assist la scorsa stagione e già tre in questa. Le ultime giocate di Rabiot sono state determinanti. Assist con il Lecce, vittoria di misura, gol e assist contro il Monza, altra vittoria di misura, e gol con la Roma: sono nove punti propiziati dalle sue invenzioni. Privarsi di un giocatore così sarebbe un peccato, e infatti la Juve sta cercando di arrivare a un rinnovo di contratto importante e salvifico: di fatto Rabiot rischia una uscita a parametro zero, cioè una perdita a livello tecnico e anche economico. Nel nuovo anno partiranno i colloqui con la Juve per una trattativa che si preannuncia difficile, soprattutto perché il club non sembra intenzionato a ritoccare al rialzo l’attuale ingaggio del giocatore. L’offerta economica dovrebbe rimanere la stessa dell’attuale contratto rinnovato qualche mese fa e questo porrà il rischio di proposte superiori dall’estero, con la madre agente che più volte ha dimostrato di sapersi aprire al mercato internazionale. Allegri, manco a dirlo, ne vorrebbe l'assoluta riconferma.

Si avvicina Adzic

Intanto prosegue il duello sul mercato tra Juventus e Bologna per Vasilje Adzic. Qualche settimana fa l’offerta rossoblù aveva convinto il Buducnost e il suo diesse Delibasic, circa 5 milioni di euro l'offerta e subito promozione in prima squadra, ma negli ultimi giorni la Juve ha trovato il sorpasso raggiungendo il gradimento dell’entourage del calciatore. Di fatto lo status di grande club della Juventus ha fatto breccia. Il Bologna non ha ancora mollato la presa, ma già settimana prossima il giocatore montenegrino potrebbe sbarcare a Torino per le visite mediche e ufficializzare l’operazione. Adzic resterà al Buducnost fino a fine stagione e in seguito al compimento del diciottesimo anno d’età sbarcherà definitivamente in bianconero. Si parla di un contratto lungo fino al 2029. Per quanto riguarda il centrocampista per gennaio, Allegri vuole un giocatore che possa alzare sensibilmente il livello e per questo aveva puntato De Paul, ma il giocatore vuole restare a Madrid e anche l’Atletico non ha nessuna intenzione di cederlo sul mercato invernale. Leggi anche - Napoli, ciao al 2023: il meglio e il peggio dell'annata Scudetto

Continua a leggere tutte le notizie di sport su