Milano-Verona 1-0, le pagelle rossonere: Musah scatenato, Pulisic spento

Convincono i debutti da titolari dell’ex Valencia del portiere Sportiello. Buone notizie dalla difesa a tre

di ILARIA CHECCHI -
23 settembre 2023
Yunus Musah in azione contro il Verona

Yunus Musah in azione contro il Verona

Milano – Al Milan basta il guizzo in apertura di match di Leao per conquista i tre punti contro il Verona e prendersi la testa della classifica, in attesa dei risultati di Inter, Juve e Lecce. Tra i rossoneri brilla in particolare Musah, alla prima da titolare. Ecco le pagelle del Diavolo.

Sportiello 6,5. Ottimo esordio in campionato per il vice-Maignan che si supera sul colpo di testa di Folorunsho.

Thiaw 6. Prende un giallo per proteste evitabile ma non cala d’intensità: antenne dritte.

Kjaer 6. Centesima presenza in tutte le competizioni con la maglia rossonera per il danese che non corre mai pericoli.

Tomori 6,5. Non disdegna sortite offensive e detta i tempi alla retroguardia: sovrasta Dawidowics con personalità.

Musah 7. Prima da titolare e tanta voglia di mettersi in mostra: scattante sulla corsia destra, morde alle caviglie dei gialloblù. Dà tutto.

Krunic 6. Al centro della manovra di casa, dà il suo onesto contributo fino a quando non è costretto ad abdicare.

Reijnders 6. Ufficio smistamento palloni, fa dell’intelligenza tattica la sua migliore dote.

Florenzi 6. Abbandona la fascia sinistra per inserirsi centralmente facendo valere la sua esperienza: nervi tesi senza motivo, si prende un giallo in panca.

Pulisic 5,5. Si accentra coprendo diverse zone del campo ma combina poco: la frustrazione poi prende il sopravvento.

Giroud 6,5. Caparbio e sempre sul pezzo, regala l’assist per l’1-0 di Leao: cerca senza fortuna la firma personale con costanza.

Leao 7. Capitano per l’occasione, si fa perdonare il mancato gol contro il Newcastle regalando la vittoria ai suoi dopo 7 minuti. L’abbraccio con Pioli vale più di mille parole: spunti personali e solite sgasate a contorno.

Jovic 6: Minuti per trovare la migliore condizione. Loftus-Cheek 6,5: Subito nel vivo del gioco. Bartesaghi 6: Debutto in A per il giovane classe 2005. Okafor 6: Scatenato. Pobega sv.

All. Pioli 6. Festeggia il traguardo delle 150 panchine con il Milan con i tre punti: a livello di gioco e concretezza c’è ancora da lavorare.

Voto squadra 6.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su