E’ ufficiale: Spezia-Pisa si giocherà a Cesena: "Decisione dopo gli ultimi sopralluoghi"

"Considerato lo stato attuale dei lavori di ristrutturazione del settore Tribuna dello stadio "Alberto Picco". Accesso a numero chiuso

3 ottobre 2023
E’ ufficiale: Spezia-Pisa si giocherà a Cesena: "Decisione dopo gli ultimi sopralluoghi"
E’ ufficiale: Spezia-Pisa si giocherà a Cesena: "Decisione dopo gli ultimi sopralluoghi"

di Michele Bufalino

È ufficiale, Spezia-Pisa si giocherà al Dino Manuzzi di Cesena. Nonostante tutti i tentativi dell’ultimo minuto e la corsa contro il tempo per poter fare in modo che il derby si giocasse al Picco, alla fine la partita si svolgerà ancora in Romagna. A darne notizia è la stessa società ligure attraverso un comunicato: "Considerato lo stato attuale dei lavori di ristrutturazione del settore Tribuna dello stadio "Alberto Picco" e in seguito ai sopralluoghi della Commissione Provinciale di Vigilanza e dell’ingegner Carlo Longhi - scrive la società attraverso un comunicato ufficiale pubblicato sul sito internet dei bianconeri -, consulente per i criteri infrastrutturali della Lega Serie B, la gara Spezia-Pisa, in programma domenica 08 ottobre alle 16:15, verrà disputata sul terreno dell’Orogel Stadium "Dino Manuzzi" di Cesena". Niente da fare dunque, il parere negativo da parte degli organi competenti fa tramontare qualsiasi speranza e ipotesi di disputare la partita in Liguria. Gli abbonati dello Spezia potranno usufruire di navette gratuite per andare allo stadio, offerte dalla stessa società ligure. In materia di ordine pubblico, adesso toccherà al Gos, il gruppo operativo sicurezza per l’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, per decidere in merito alla trasferta dei supporter pisani. La riunione però è stata rimandata a giovedì in quanto l’Osservatorio, domani, dovrà dare le proprie indicazioni. Quasi certamente sarà indispensabile avere la tessera del tifoso per seguire i nerazzurri, ma per ulteriori motivi di ordine pubblico c’è sul piatto delle autorità un’altra ipotesi. Giocare a Cesena potrebbe tradursi infatti nella chiusura totale della trasferta per il settore ospiti, a causa non solo dei trascorsi con i supporter spezzini, ma anche con quelli romagnoli. Un’ipotesi remota, per la verità, ma nelle sedi competenti il problema è stato sollevato. Potrebbe essere questo il motivo del ritardo. Che sia chiusura totale oppure obbligo della tessera del tifoso, cambia poco, nella più rosea delle ipotesi saranno ben pochi i tifosi nerazzurri al seguito, presumibilmente meno di 300, come da precedenti per tesserati a Genova, contro la Sampdoria, per l’esordio nel torneo Cadetto da parte dei nerazzurri. In base a ciò che verrà deciso in sede di Gos arriverà anche l’eventuale vendita dei biglietti per il match.

Intanto la squadra di Aquilani ieri ha osservato un giorno di riposo, dopo aver invece svolto una sessione domenicale di allenamento. Oggi infatti riprenderà la preparazione in vista dell’impegno esterno contro lo Spezia. Secondo il calendario i nerazzurri sosterranno un allenamento al giorno (di mattina) al centro sportivo "Cetilar" di San Piero a Grado fino alla rifinitura pre-gara programmata per sabato. Al di là dei soliti lungodegenti Tramoni, Gliozzi e D’Alessandro non si registrano per il momento altri infortuni e il resto del gruppo dovrebbe essere tutto a disposizione del tecnico Alberto Aquilani per preparare la partita di domenica prossima.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su