I cinque motivi per non perdere Catanzaro-Pisa

A Catanzaro gli 11 precedenti vedono 6 successi per i padroni di casa con i 3 del Pisa e 2 pareggi

8 dicembre 2023
Hjortur Hermannsson può essere uno dei protagonisti della gara
Hjortur Hermannsson può essere uno dei protagonisti della gara

Pisa, 8 dicembre 2023 - Per la prima di due trasferte difficilissime i nerazzurri affrontano il Catanzaro, quasi con l'obbligo di vincere per non essere fagocitati dalla classifica. FUORI CASA PER LA VITTORIA - Doppio scontro in trasferta, prima a Catanzaro, poi a Palermo. Con una classifica che non lascia spazio ad ulteriori errori, l'imperativo è vincere. I nerazzurri hanno il nono ruolino fuori casa del campionato con 15 punti in 7 partite, ma il Catanzaro fa paura perché ha il quinto rendimento tra le mura amiche con 13 punti in 7 gare e ha sbagliato pochissimo. IL SUPER CATANZARO - Neopromossa 'terribile', con un ruolino di marcia invidiabile che l'ha portata velocemente tra i primi posti della classifica. Il Catanzaro di Vincenzo Vivarini parte da lontano, ammazzando il campionato di Serie C quasi da imbattuta, con 93 punti. All'arrivo in Serie B il tecnico migliora la sua squadra con un credo tattico semplice e perfetto. Un 4-4-2 quasi scolastico, ma efficace. Il Catanzaro incanta, vince e convince, arrivando a questo appuntamento dopo un doppio successo di spessore. La vittoria 2-0 nel derby con il Cosenza che mancava addirittura da 30 anni e il successo con il Palermo in rimonta, che ha consacrato i giallorossi ancora tra le squadre più forti della Serie B. Una matricola di carattere. OCCASIONE HERMANNSSON - Con l'infortunio di Caracciolo e il capitano non ancora al top, ma anche con un un Leverbe appena recuperato, ma anche lui non al pieno della forma, tocca ad Hermannsson prende ancora in mano per la seconda partita di fila le redini della difesa nerazzurra. Un'occasione per dimostrare che il calciatore può essere al centro del progetto Pisa. DIECI ANNI DOPO - L'ultima sfida tra Catanzaro e Pisa si svolse il 29 settembre del 2013 e finì 0-0. In Serie A resta il successo del 27 marzo 1983 con le reti di Casale e Mariani, ma le due squadre in campionato si sono affrontate 22 volte. Per il Pisa 9 vittorie contro 7 pareggi e 6 sconfitte. Tante le reti in favore dei nerazzurri con 27-19. A Catanzaro invece gli 11 precedenti vedono 6 successi per i padroni di casa con i 3 del Pisa e 2 pareggi. VINCERE ANCHE PER IL MERCATO - Vincere dev'essere imperativo anche per il calciomercato. Una vittoria infatti permetterebbe di tornare in corsa, mentre essere fagocitati in classifica renderebbe più difficile accaparrarsi qualche top player a gennaio. Aquilani deve vincere. Michele Bufalino

Continua a leggere tutte le notizie di sport su