I cinque motivi per non perdere Palermo-Pisa

Sfida importante per gli uomini di Aquilani, ma i tecnici delle due squadre traballano

15 dicembre 2023
Mattia Valoti

Mattia Valoti

Pisa, 15 dicembre 2023 - A 24 ore dalla sfida con il Palermo i nerazzurri sono pronti, ma la partita nasconde parecchie insidie. QUI PISA - In casa Pisa la situazione non è delle migliori con il tredicesimo posto in graduatoria. Mancherà Simone Canestrelli, appiedato per un turno a causa del giallo in diffida rimediato con il Catanzaro. Out Touré, Tramoni (che sta proseguendo la sua riabilitazione), Calabresi e Torregrossa. La difesa è tutta da reinventare. Caracciolo e Leverbe a che punto saranno del loro stato di forma? Giocherà anche Hermannsson? PANCHINE TRABALLANTI - Sia Corini che Aquilani, seppur per motivi diversi, sono in bilico. L'allenatore del Palermo ha 25 punti in classifica e l'ottavo posto, ma le ambizioni della società rosanero sono settate verso l'alto. Di contro l'allenatore del Pisa è in un anno di transizione, ma i risultati parlano chiaro. Tredicesimo posto con il terzo peggior attacco del campionato e una difesa che prende gol sempre nello stesso modo. TIFOSI A SAN PIERO - Ecco perché, a tal proposito, un gruppo di tifosi della Curva ieri mattina ha lasciato a San Piero a Grado uno striscione dal monito abbastanza chiaro. Lo striscione “Impegno, grinta e sudore… fuori le palle” è infatti comparso ieri mattina al campo di allenamento. Un modo per cercare di far tirar fuori ai giocatori quel carattere che, finora, è quasi sempre mancato nei momenti chiave. TRASFERTA NUMEROSA - La tifoseria risponderà comunque presente in grande numero. Saranno almeno 300 i tifosi nerazzurri presenti a Palermo per seguire la propria squadra. Partecipazione sia da parte dei gruppi della Curva Nord, che seguiranno in buon numero anche a causa di alcuni rientri al termine delle diffide, sia da parte di altri gruppi come il Centro di Coordinamento e Club autonomo, ma anche di tanti che si muoveranno con mezzi propri. IL MONITO DI VALOTI - Uno dei motivi per seguire la partita potrebbe essere quindi proprio la reazione del gruppo squadra. Valoti a 50 Canale si è rivolto direttamente ai tifosi: “Cosa mi sento di dire ai tifosi? So che può essere un momento di difficoltà, che si aspettano di più - conclude il calciatore del Pisa -. Chiedo di rimanerci vicino, quel calore può essere un punto di forza per noi, che può essere bravo a cavalcarlo”. Michele Bufalino

Continua a leggere tutte le notizie di sport su