I cinque motivi per non perdere Parma-Pisa

Alla ricerca del salto di qualità i nerazzurri di Aquilani alla caccia dei tre punti contro la capolista

di MICHELE BUFALINO -
16 febbraio 2024
I tifosi nerazzurri a Parma

I tifosi nerazzurri a Parma

Pisa, 16 febbraio 2024 - Sfida alla capolista in uno dei migliori momenti della stagione per la squadra di Aquilani, ora chiamata a compiere il salto di qualità. COOPERATIVA DEL GOL - Le ultime due partite da parte dei nerazzurri hanno fatto fare un balzo enorme in una statistica, premiando il Pisa come migliore squadra, tra i maggiori 5 campionati europei e le loro seconde divisioni. Si tratta della graduatoria come numero di marcatori diversi in campionato. Già in Serie B la squadra di Aquilani primeggia con 18 giocatori differenti andati a rete a fronte di 28 reti segnate. OBIETTIVO 3 PUNTI - Con il Parma i nerazzurri potrebbero proseguire la loro marcia, dopo un ruolino da 12 punti in 7 partite. La doppia vittoria manca proprio da Parma-Pisa dello scorso 28 febbraio 2023. La squadra di Aquilani è chiamata a confermare il successo di sabato scorso in casa contro la Sampdoria. ALLA RICERCA DEL SALTO DI QUALITA' - Per il salto di qualità finale c’è ancora da lavorare e le prossime partite rappresentano il vero banco di prova che risponderà ad una semplice domanda: Pisa, cosa vuoi fare da grande? Il Parma fuori casa, il Venezia e il Modena all’Arena Garibaldi, il Cittadella nuovamente in trasferta, poi la Ternana tra le mura amiche e infine il Como e il Palermo. Insomma, nelle prossime 8 gare la squadra di Aquilani affronterà le migliori squadre del campionato. Risorgere una volta per tutte o dire addio a qualsiasi sogno di gloria. Non ci saranno altre occasioni. CARACCIOLO - Il capitano ha segnato due reti in due partite, andando in fiducia e regalando ben 4 punti in due gare. Pensare che la sua prima rete è arrivata proprio contro il Cosenza, quando i ricordi negativi portarono al grave infortunio al legamento crociato. Dopo Cosenza la Sampdoria e un difensore che si è addirittura trasformato in bomber. KRAUSE VS. KNASTER-CORRADO – L’amicizia tra Knaster e Krause, due magnati che non hanno badato a spese, ma soprattutto la sfida di Corrado, che a Parma ha un pezzo di cuore. I gialloblù Corrado aveva pure provato a comprarli prima dell’arrivo a Pisa. Era il giugno 2015 e Giovanni Corrado, per conto del padre, presentò un’offerta per acquistare la maggioranza del Parma. La fumata bianca però non arrivò. Gara dal sapore speciale anche per il nuovo proprietario del Pisa Alex Knaster e per il derby con l’amico Krause, il patron dei ducali, pure lui americano. Knaster, tra il fallimento della trattativa per rilevare la Samp e l’acquisto del Pisa, s’interessò anche al Parma. Michele Bufalino

Continua a leggere tutte le notizie di sport su