Il programma. Stop prima del rush di fine 2023. Sei partite in appena un mese

Un fine settimana di riposo prima della gara contro Il Brescia. Poi due trasferte consecutive.

19 novembre 2023
Stop prima del rush di fine 2023. Sei partite in appena un mese
Stop prima del rush di fine 2023. Sei partite in appena un mese

Giornata di riposo in casa Pisa. La squadra nerazzurra, al termine di una settimana di allenamenti che hanno visto anche l’allenamento aperto di venerdì all’Arena Garibaldi, ha ricevuto il "rompete le righe" di mister Alberto Aquilani, che ha concesso un fine settimana di riposo al termine dell’allenamento di sabato mattina. Un modo per ricaricare le pile prima di una serie di partite che, a partire da quella di sabato prossimo in casa contro il Brescia, vedrà i nerazzurri protagonisti di un rush finale di sei partite – le ultime del girone d’andata - in trentuno giorni, per concludere un anno solare 2023 con più ombre che luci in casa Pisa. Quello che inizierà dal rientro della sosta per le nazionali sarà probabilmente il ciclo di gare più complicate previsto nel calendario dei nerazzurri, che vedrà, dopo la sfida contro il "vecchio amico" Rolando Maran, una nuova partita all’Arena, contro la Cremonese di Ballardini e del capocannoniere del campionato Massimo Coda sabato 2 dicembre. Dopo due partite in casa, saranno due le trasferte consecutive in sud Italia. La prima, il 9 dicembre, contro il neopromosso Catanzaro, che Aquilani ha definito "la squadra che più ha impressionato", mentre la settimana successiva spostamento in Sicilia, contro il Palermo.

Il ritorno in casa sarà nell’ultima data prenatalizia, contro l’Ascoli, che in questa sosta ha cambiato guida tecnica, chiamando un esperto della categoria, Fabrizio Castori. Quindi, come ormai diventata consuetudine in Serie B, non è prevista alcuna sosta di Natale: per Santo Stefano il Pisa sarà di scena in trasferta, come accadde anche lo scorso anno: allora fu Ferrara, questa volta Terni. Per riassumere: sei partite in un mese, con l’obiettivo della squadra di arrivare al giro di volta nella posizione sperata a inizio stagione.

Lorenzo Vero

Continua a leggere tutte le notizie di sport su