La migliore cooperativa del gol d’Europa. Diciotto giocatori di Aquilani andati in rete

Il numero di marcatori diversi in campionato è cresciuto con le ultime partite e due calciatori che hanno segnato: Caracciolo e Barbieri .

13 febbraio 2024
La migliore cooperativa del gol d’Europa. Diciotto giocatori di Aquilani andati in rete
La migliore cooperativa del gol d’Europa. Diciotto giocatori di Aquilani andati in rete

di Michele Bufalino

Il Pisa Sporting Club ha la migliore cooperativa del gol d’Europa. Le ultime due partite da parte dei nerazzurri hanno fatto fare un balzo enorme in una statistica, premiando il Pisa come migliore squadra, tra i maggiori 5 campionati europei e le loro seconde divisioni. Si tratta della graduatoria come numero di marcatori diversi in campionato. Già in Serie B la squadra di Aquilani primeggia con 18 giocatori differenti andati a rete a fronte di 28 reti segnate. A far compiere il grande balzo in avanti i due gol di Caracciolo (contro Cosenza e Sampdoria), più la prima rete di Barbieri in maglia nerazzurra. A seguire c’è il Palermo a 15, poi la Reggiana a 14 e un carrozzone di squadre con 13 marcatori differenti. Il dato premia i nerazzurri anche nel Belpaese, tra tutti i team professionistici in Serie A, B e i tre gironi di Serie C. Nel massimo campionato italiano infatti la miglior cooperativa del gol è la Fiorentina, con 15 giocatori andati a rete su 35 gol totali, seguita da Atalanta e Roma (14).

Nella terza serie invece i nerazzurri hanno fatto molto meglio di Mantova (17) nel girone A, di Cesena e Gubbio (16) nel girone B e del Benevento (15) nel girone C. Nessuno meglio del Pisa in Italia. Il dato però non si limita al solo calcio italiano, ma anche alle Big 5 d’Europa, ovvero Italia, Germania, Francia, Inghilterra e Spagna, i maggiori campionati continentali. I nerazzurri infatti condividono questo primato con lo Shalke 04 che milita in Bundesliga 2, la Serie B tedesca. Anche se in media il Pisa ha un miglior rendimento gol-marcatori, poiché lo Shalke 04 si attesta su 18 marcatori diversi per 32 reti segnate. In Bundesliga invece il Bayern Monaco ha fatto mettere a segno 58 gol, ma con soli 15 marcatori diversi. Dalla Francia poi i migliori sono quelli del Lorient, con 16 giocatori differenti a rete su 27 gol, mentre in Liga spagnola la leadership va al Barcelona con 16 marcatori diversi e 47 gol segnati. In Inghilterra invece la Premier League ha come sua migliore squadra in questa particolare statistica il Newcastle (16 giocatori diversi), mentre in Championship, la Serie B inglese, ci sono quattro squadre con 17 marcatori diversi, ovvero lo Swansea, il Leicester, lo Stoke City e il Rotherdam, quest’ultima con sole 25 reti segnate e la media più alta del continente.

Il Pisa, che ha ancora diverse problematiche in fase di finalizzazione e in difesa ancora da risolvere per fare il salto di qualità, si può per ora consolare con questo dato importante, grazie ai suoi 18 marcatori diversi: Valoti (7 gol), Bonfanti, Caracciolo, Mlakar e Lisandru Tramoni (2), Arena, Barbieri, Beruatto, Calabresi, Canestrelli, Esteves, Marin, Masucci, Moreo, Torregrossa, Matteo Tramoni, Piccinini e Veloso a quota un gol a testa. Ci sono inoltre altri undici giocatori diversi ad aver sfornato almeno un assist, guidati da D’Alessandro, ma questa è un’altra storia.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su