Le parole del tecnico ligure Pirlo. Prosegue il silenzio stampa del Pisa. "Aquilani si è messo a specchio»

Antonio Caracciolo, capitano del Pisa, segna un gol da 25 metri nella vittoria contro la Sampdoria. Il suo contributo è fondamentale per la squadra, che ha ottenuto 19 punti in 12 partite con lui in campo. La società nerazzurra continua a non rilasciare dichiarazioni in conferenza stampa. L'allenatore della Sampdoria, Andrea Pirlo, commenta la partita e si preoccupa della situazione di classifica.

11 febbraio 2024
"Aquilani si è messo a specchio"

La pioggia bagna Andrea Pirlo

Uomo simbolo della squadra Antonio Caracciolo si prende nuovamente la scena contro la Sampdoria. Un destro da 25 metri insaccatosi sotto l’incrocio dei pali è l’apripista della vittoria nerazzurra. Il capitano nerazzurro si conferma ‘bomber’ segnando la sua seconda rete consecutiva dopo il pareggio di sette giorni fa a Cosenza, incidendo per ben 4 punti nelle ultime gare. L’apporto di Caracciolo si conferma fondamentale in mezzo alla difesa con ben 19 punti conquistati dal Pisa in 12 partite con lui in campo, pari a 1,6 di media punti per ogni gara. Numeri significativi che confermano quanto mancasse in mezzo al reparto arretrato l’apporto del numero 4.

In sala stampa invece anche questa volta prosegue il ‘silenzio a metà’ della società nerazzurra. Dopo il lungo comunicato di venerdì relativo alla questione stadio è stata nuovamente disertata la sala stampa per la terza partita consecutiva. Rimane così a commentare il match il solo Andrea Pirlo, tecnico dei blucerchiati. "Il Pisa cercava di fare una partita in modo ben preciso - dichiara l’ex campione del Mondo -. Aquilani l’ha preparata in maniera molto simile e si sono messi a specchio rispetto alla nostra disposizione in campo". Tutto il mondo però sembra paese. Le parole di Pirlo assomigliano a quelle di Aquilani dopo una sconfitta, perché anche la Sampdoria, nel corso di tutta la stagione, ha avuto molti problemi simili a quelli dei nerazzurri tra infortuni, difficoltà di apprendimenti ed errori singoli: "Ultimamente parliamo sempre di episodi che condizionano la partita - prosegue Pirlo dalla sala stampa -. Nel primo tempo avevamo anche la situazione in controllo, ma subendo un gol sotto l’incrocio da 30 metri e ritrovandoci in dieci uomini per noi la partita è totalmente cambiata".

Cerca di metterla sul piano dell’apprendimento il tecnico blucerchiato: "Siamo giovani e paghiamo questi problemi con i risultati. Stiamo pagando ogni episodio in ogni partita, dobbiamo cercare di migliorare e lavorare, questa è l’unica strada che conosco per risollevarci". L’allenatore è preoccupato per la situazione di classifica: "La classifica preoccupa tutti - conclude Pirlo -, ma dobbiamo focalizzare su ciò che ci riguarda, sul nostro lavoro e partita dopo partita. Solo così potremo riuscire a fare un salto di qualità".

Michele Bufalino

Continua a leggere tutte le notizie di sport su