Pisa-Bari 1-1: un'altra leggerezza difensiva costa due punti alla squadra di Aquilani

A niente serve il gol di Beruatto, nel finale la pareggia Akpa-Chuckwu

di MICHELE BUFALINO -
16 settembre 2023
Pisa-Bari 1-1 (Masotti/Valtriani)

Pisa-Bari 1-1 (Masotti/Valtriani)

Pisa, 16 settembre 2023 - Pareggio beffa per la squadra di Aquilani. A un gol di Beruatto replica Akpa-Chuckwu nel finale di partita.

PRIMO TEMPO - La squadra di Aquilani sembra mettere a frutto le due settimane di lavoro nella pausa delle nazionali per mettere a punto il proprio credo tattico. Così fin dal primo minuto i nerazzurri attaccano e creano gioco. Al 1' infatti Calabresi ottiene un corner dopo una incursione solitaria. Al 3' Valoti conclude a botta sicura, ma il suo tiro è deviato in angolo. Al 6' si vede il Bari con Nasti che ci prova al volo da fuori area, ma il suo tiro è alto sopra la traversa. Un minuto dopo il Pisa si rende pericoloso con Moreo che sfila palla a Brenno, poi la palla arriva fino a Marin, ma il pallone è alto. All'11' Veloso calcia di destro, ma ottiene un corner. Proprio dal calcio d'angolo Beruatto arriva come un falco su una respinta della difesa e raccoglie al volo di sinistro trafiggendo Brenno. Prova a rispondere al 21' Sibilli, ma il suo tiro velleitario termina a lato. Ancora Sibilli dai 25 metri al 23', ma il suo tiro è fuori misura. Poco dopo la mezz'ora D'Alessandro è costretto a lasciare per un problema al ginocchio che mette in apprensione la panchina nerazzurra. Al suo posto entra Barbieri. Non accade più nulla di rilevante fino all'intervallo. SECONDO TEMPO – Poco da rilevare nel primo quarto d’ora della ripresa, se non un ritmo molto alto che consuma come pile i calciatori nerazzurri. Al 60′ arrivano i cambi con Mlakar, Touré e Nagy che rilevano Moreo, Arena e Miguel Veloso. Al 63′ girata girata di testa di Zuzek, ma Nicolas fa buona guardia. Al 67′ Nasti prova a impensierire con un gran tiro di prima intenzione Nicolas, ma il portiere nerazzurro a mano aperta respinge la conclusione. Sul contropiede Mlakar scappa via e per poco non trova il gol, ma Brenno chiude la porta. L’ultimo cambio per i nerazzurri è l’ingresso di Esteves al posto di Valoti a un quarto d’ora dal termine del tempo regolamentare. All’85’ però va in gol Akpa-Chuckwu. Rete fotocopia rispetto al gol subito col Parma con Durval che parte sulla fascia e mette in mezzo per il giocatore pugliese. Nel finale un brutto intervento di Nagy gli costa, giustamente, il doppio giallo e l’espulsione. TABELLINO PISA-BARI 1-1 Pisa (4-2-3-1): Nicolas; Calabresi, Canestrelli, Leverbe, Beruatto; Miguel Veloso (61′ Nagy), Marin; Arena (61′ Touré), Valoti (75′ Esteves), D’Alessandro (35′ st Barbieri); Moreo (61′ Mlakar). A disposizione Loria, Caracciolo, Vignato, Jureskin, Masucci, De Vitis, Barberis. All. Aquilani Bari (4-3-1-2): Brenno; Dorval, Zuzek, Vicari, Ricci (61′ Frabotta); Acampora (87′ Benali), Maiello, Maita (61′ Achik); Sibilli; Morachioli (73′ Aramu), Nasti (73′ Akpa-Chuckwu). A disposizione: Farroni, Matino, Di Cesare, Bellomo, Douma, Pucino, Koutsoupias. All. Mignani. Arbitro: Abisso di Palermo Reti: 12′ Beruatto, 85′ Akpa-Chuckwu Ammoniti: Acampora, Marin, Akpa-Chuckwu Espulso: Nagy per doppia ammonizione Note: Spettatori 7.663 di cui 5007 abbonati e 900 circa da Bari. Recupero 5′ pt, 4' st Michele Bufalino

Continua a leggere tutte le notizie di sport su