Stagione finita per Barberis, il centrocampista si è rotto il crociato

Inoltre il giocatore ha riportato anche un interessamento del legamento collaterale e mediale, oltre alla lussazione del menisco

di MICHELE BUFALINO -
2 marzo 2024
Andreaù

Andreaù

Pisa, 2 marzo 2024 - Quadro clinico devastante per il centrocampista nerazzurro Andrea Barberis. La sua stagione è giunta prematuramente al termine a causa di un grave infortunio subito durante la partita contro il Modena. Il centrocampista ha riportato la rottura del crociato, insieme all’interessamento del legamento collaterale e mediale, oltre alla lussazione del menisco. Questo infortunio si aggiunge alla lunga lista di sfortune che hanno colpito i calciatori nerazzurri nel corso di questa stagione.

Barberis, fin dal suo ingresso nel Pisa, ha dovuto affrontare una serie di problemi fisici derivanti da acciacchi passati. Dopo un inizio già segnato da indisponibilità fisiche, ha subito un primo stop all’inizio della stagione seguito da un altro infortunio a dicembre, che lo ha tenuto fuori per due mesi. Il suo rientro è avvenuto solo il 24 febbraio contro il Venezia, ma il suo contributo è stato limitato a soli 9 incontri, con soli 3 disputati per l’intera durata della partita. Per il Pisa, il conto degli infortuni continua a crescere, con Barberis che diventa il quarto giocatore a subire un infortunio ai legamenti durante questa stagione. Complessivamente, sono stati ben 41 i giocatori a fermarsi per infortunio quest’anno, accumulando un totale di 1361 giorni di recupero, un dato impressionante che quasi si avvicina a un record. Il contratto di Barberis con il Pisa scade il 30 giugno 2025, e la società si sta già preparando a un lungo e delicato percorso di terapia per il giocatore. Si prevede che un bollettino medico venga rilasciato nei prossimi giorni, probabilmente dopo la partita contro il Cittadella in programma per domani pomeriggio in trasferta. La notizia dell’infortunio di Barberis rappresenta un duro colpo per il Pisa e per il giocatore stesso, che dovrà affrontare un lungo periodo di riabilitazione prima di poter tornare in campo.

Michele Bufalino

Continua a leggere tutte le notizie di sport su