Roma-Inter: probabili formazioni, orario e dove vederla in tv

Dopo aver battuto la Juve la squadra di Inzaghi all’esame De Rossi e dell’ex Lukaku: grande sfida all’Olimpico

di MANUEL MINGUZZI -
9 febbraio 2024
Daniele De Rossi
Daniele De Rossi

Roma, 9 febbraio 2024 – Un nuovo esame per l’Inter. Dopo la vittoria, preziosa in ottica Scudetto, nello scontro diretto con la Juve, i nerazzurri di Inzaghi saranno di scena all’Olimpico contro la Roma di De Rossi, di nuovo in rampa di lancio nella lotta europea forte di tre vittorie consecutive dall’esonero di Mourinho in avanti. L’Inter giocherà prima della Juve, impegnata lunedì in casa con l’Udinese, e vuole passare lo scoglio nella capitale per affacciarsi al ritorno delle coppe europee con buon margine sui bianconeri, soprattutto con la possibilità di incrementarlo con il recupero del 28 febbraio contro l’Atalanta. La gara di andata fu abbastanza equilibrata e decisa nel finale da un gol di Marcus Thuram, di fatto il sostituto di Romelu Lukaku che rimase a secco. In casa Inter si comincerà anche a fare i conti con il mercato. Al primo punto conquistato dal 5 febbraio in avanti scatterà ad 8 milioni il riscatto di Marko Arnautovic, acquistato in estate dal Bologna, ma il possibile arrivo di Mehdi Taremi in estate potrebbe portare l’austriaco a fare le valigie nella prossima sessione di mercato. In mezzo, invece, sembra cosa fatta l’arrivo a parametro zero di Piotr Zielinski che non ha rinnovato il contratto con il Napoli.

Probabili formazioni

Non ci sono particolari defezioni nelle due squadre ed entrambe arrivano alla partita in buono stato di forma. Nell’Inter si registra Davide Frattesi ai box per un risentimento muscolare e Juan Cuadrado fermo per un infortunio al tendine d’Achille. Unico diffidato Bastoni. In casa Roma fuori Tammy Abraham, lesione al crociato e rientro fissato a marzo, mentre Ndicka è in Coppa d’Africa e sarà assente. I diffidati sono Kristensen, Llorente e Pellegrini. De Rossi dovrebbe lanciare il 4-3-3 con Karsdorp, Mancini, Llorente e il neo arrivato Angelino in difesa, mentre in mezzo Paredes a fare da regia con Cristante e Pellegrini a supporto. In attacco l’artiglieria pesante con Dybala ed El Shaarawy a sostegno dell’ex Romelu Lukaku. Per Simone Inzaghi 3-5-2 e spazio ai titolarissimi. In difesa non verranno toccati Pavard, Acerbi e Bastoni, mentre sulla fascia ci sarà ancora una volta Darmian preferito a Dumfries a destra, con Dimarco a sinistra e il solito terzetto Mkhitaryan, Calhanoglu, Barella in mezzo. In attacco, inamovibili, Lautaro e Thuram. ROMA (4-3-3): Rui Patricio; Karsdorp, Mancini, Llorente, Angelino; Cristante, Paredes, Pellegrini; Dybala, Lukaku, El Shaarawy. INTER (3-5-2): Sommer; Pavard, Acerbi, Bastoni; Dumfries, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco; Lautaro, Thuram.

Precedenti

Roma-Inter è una grande classica del calcio italiano con ben 215 precedenti totali con 96 vittorie nerazzurre, 57 pareggi e 62 vittorie giallorosse. In termini di gol totali l’Inter ha segnato 357 volte contro i 288 della Roma. Il primo precedente della storia si è giocato a Milano e risale al 12 dicembre 1927 con il risultato di 3 a 3, mentre il primo precedente nella capitale è del 4 marzo 1928 con un sonoro 3-0 giallorosso. Per quanto riguarda i soli precedenti a Roma si registrano 102 partite totali con 33 vittorie interiste, 27 pareggi e 42 vittorie romaniste. L’Inter è in striscia positiva all’Olimpico da sei partite con tre vittorie e tre pareggi e l’ultima sconfitta risale al 2 ottobre 2016 per 2-1 con gol di Dzeko, Banega e autogol di Icardi. La partita dell'anno scorso, giocata a maggio 2023, è terminata 0-2 con gol di Dimarco e Lukaku, che sabato giocherà a maglie invertite.

Arbitro della sfida

Per il match tra Roma e Inter è stato scelto dal designatore Rocchi il signor Marco Guida di Torre Annunziata, coadiuvato dagli assistenti Meli e Alassio e dal quarto ufficiale Sacchi. Al Var ci saranno Mazzoleni e Pairetto. Sono 29 i precedenti con la Roma con 10 vittorie giallorosse, 8 pareggi e 11 sconfitte, mentre sono 29 i precedenti con l’Inter con 14 vittorie, 9 pareggi e 6 sconfitte. Guida ha già diretto in carriera una sfida tra le due squadre, ma a San Siro: era il 20 aprile 2019 e terminò 1-1 con gol di El Shaarawy e Perisic.

Le parole di De Rossi

Con tre vittorie consecutive Daniele De Rossi ha rilanciato la Roma dopo Mourinho, ma ora arriva lo scoglio di una big, della capolsita, ed è una sorta di prova del nove. Le parole del tecnico giallorosso alla vigilia della gara: “Dobbiamo giocare con coraggio, intelligenza e conoscenza - il messaggio di DDR - Sappiamo che l’Inter è forte, la migliore del campionato, una squadra abituata a tenere il demonio del gioco, ma ci sono cose che gli possono dare fastidio e le dovremo utilizzare”. De Rossi sta cercando di ricostruire un certo tipo di mentalità, quella che forse nell’ultimo periodo di Mourinho era un po’ sparita: “Siamo all’inizio di un percorso e sto cercando di dare alla squadra consapevolezza. Il messaggio è far capire a tutti quanti che stiamo tornando la squadra che queste partite le vinceva”. Sarà invece una partita particolare per Lukaku, il poco amato ex che in estate ha deciso di negarsi all’Inter: “Devo scindere l’aspetto emotivo - ancora De Rossi - Io gli chiedo di fare la stessa partita che ha fatto con il Cagliari quando ha giocato per la squadra e fatto partire tutte le azioni più importanti”.

Amadeus davanti allo schermo

In casa Inter ha scelto di non parlare Simone Inzaghi, vuole rimanere concentrato sulla partita e parlerà solo nel pre-gara, mentre il grande tifoso Amadeus si ritaglierà due ore di tempo prima della serata finale di Sanremo. Lo stesso conduttore ha affermato oggi in conferenza stampa che guarderà la partita: “Sì sì, guarderò Roma-Inter, peraltro la Cuccarini è grande tifosa della Roma; non la guarderemo insieme e sarà l’unico momento in cui non le vorrò bene al 100%”.

Dove vederla in tv

La partita tra Roma e Inter si gioca sabato 10 febbraio alle ore 18 con diretta esclusiva su Dazn. A disposizione ci sarà l’app fruibile su smart tv, X Box, Playstation e Timvision. La partita sarà visibile anche su Zona Dazn sul canale 214 di Sky. I telecronisti saranno Stefano Borghi e Andrea Stramaccioni.

Leggi anche - Novità cartellino blu: come funziona

Continua a leggere tutte le notizie di sport su