Roma: De Rossi riparte da Lukaku, Bijol nome estivo per la difesa?

Il tecnico punta tutto sul belga per il finale di stagione, a partire dalla trasferta di Lecce

di FILIPPO MONETTI -
28 marzo 2024
Romelu Lukaku con la maglia del Belgio nell'amichevole contro l'Inghilterra

epa11245605 Romelu Lukaku (C) of Belgium in action against John Stones (L) of England during the friendly international soccer match between England and Belgium in London, Britain, 26 March 2024. EPA/ANDY RAIN

Roma 28 marzo 2024 - Nella giornata di ieri sono ripresi gli allenamenti a Trigoria per la Roma di Daniele De Rossi in attesa della sfida nel lunedì di Pasquetta contro il Lecce a Via del Mare. Un primo allenamento della settimana interlocutorio visti ancora i diversi assenti a causa delle Nazionali. Oggi il lavoro è proseguito con qualche sviluppo positivo in favore dei giallorossi. Dopo aver superato i propri problemi fisici riscontrati con la Nazioanle Under 21, infatti Bove e Baldanzi sono rientrati in gruppo, proprio come ha fatto Evan N'Dicka, reduce dal piccolo fastidio al ginocchio che lo ha fatto rinunciare alla convocazione con la sua Costa d'Avorio per la parentesi Nazionali.

Continua a pieno regime anche il recupero del lungo degente Abraham, ieri in gol durante la partitella tra i giallorossi, mentre invece sono in diversi a lavorare a parte in attesa delle migliori condizioni fisiche, ovvero Cristante, Dybala, Kristensen, Sanches, Smalling e Spinazzola. Nulla però di preoccupante visti i recuperi in vista per la metà di questi, ovvero i due centrocampisti e il centrale inglese, mentre per la Joya non si vogliono forzare i suoi tempi di rientro in vista del tour de force del finale di stagione. Ancora da valutare invece le condizioni di Sardar Azmoun: nonostante l'infortunio patito nella prima delle due amichevoli contro il Turkmenistan, dove aveva segnato un gol nel primo tempo, prima di lasciare la squadra all'intervallo. La sua permanenza con la selezione persiana non ha permesso ancora di sottoporre il giocatore ad esami più approfonditi, i quali saranno eseguiti nei prossimi giorni. Si teme un stop di circa un mese (30-40 giorni).

In tutti questi dubbi, l'unica certezza del reparto avanzato è Romelu Lukaku. Il belga è sempre più il totem offensivo dei capitolini, non solo per la continuità di impiego (37 presenze) e l'ottimo contributo in zona gol (18 gol e 4 assist), ma perché di fatto le alternative oltre al belga sono prossime allo zero. Nessuno tra i giocatori attualmente in rosa a disposizione di De Rossi può competere con le qualità del belga, a volte indispensabili per ottenere il successo finale. A Lecce il tecnico capitolino punterà su di lui e si aspetterà un'altra prestazione in linea con le ultime, vista anche la qualità espressa in Nazionale, dove ha confezionato un assist nel big match amichevole contro l'Inghilterra. Tutto in attesa di conoscere se anche la prossima stagione Big Rom farà parte o meno dei capitolini, la palla passerà eventualmente al Chelsea a giugno.

Parlando intanto di mercato, la Roma comincia a sondare il mercato per la prossima stagione e nella giornata di oggi dalle parti di Trigoria sono cominciate a volare voci relative all'interessamento di un centrale della Serie A. Tra i giocatori attualmente invischiati nella lotta per non retrocedere, non mancano calciatori dalle indiscutibili qualità. Proprio tra di loro la Roma sarebbe a caccia del prossimo difensore centrale: vale a dire Jaka Bijol. Il centrale sloveno dell'Udinese a giugno potrebbe lasciare la formazione di Cioffi, ma non bisogna dimenticarsi come la formazione friulana sia bottega cara. Per lasciare la squadra della famiglia Pozzo è sempre necessario trovare un acquirente disposto ad aprire il portafoglio e la Roma non fa eccezione. Per il balcanico si parla di circa 10-15 milioni di euro per strapparlo ai bianconeri. La logica però impone che in caso di retrocessione dei friulani, questo prezzo potrebbe anche abassarsi. Gli occhi dei giallorossi restano attenti sul centrale classe 1999.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su