Seconda giornata Serie A: colpo Frosinone, Atalanta ko. Bene anche il Monza: Colpani stende l’Empoli

La Dea piegata a sorpresa dai ciociari per 2-1 allo Stirpe, mentre i brianzoli prevalgono per 2-0 sui toscani

di GABRIELE SINI -
26 agosto 2023
Ilario Monterisi
Ilario Monterisi

Roma, 26 agosto 2023 - Sono ufficialmente andati in archivio i primi due anticipi della seconda giornata di Serie A. Alle 18:30 di sabato si è giocato allo stadio Stirpe di Frosinone, dove i ciociari hanno schiantato per 2-1 l'Atalanta, e allo U-Power Stadium di Monza, dove i brianzoli si sono imposti sull'Empoli. La squadra di Gasperini è stata sorpresa dai gol di Harroui e Monterisi e non è stato sufficiente il gol di Duvan Zapata per evitare la sconfitta. I ragazzi di Palladino, invece, hanno battuto gli azzurri di Zanetti grazie alla doppietta di Colpani.

Frosinone - Atalanta 2-1

Primo tempo - Il Frosinone comincia alla grande, con pressing alto e tanta intensità. Proprio questa impostazione di gioco iniziale coglie di sorpresa l'Atalanta, che al 5' perde una pallaccia con Ederson e concede un contropiede rapidissimo ai padroni di casa. Harroui è bravissimo a calciare rasoterra dai sedici metri e a battere Musso per l'1-0, con la seconda rete del suo campionato. La Dea deve scuotersi e ci prova con Zapata, che al minuto 12 dialoga con Koopmeiners e dalla lunetta dell'area di rigore spara troppo alto di mancino. Poco dopo, al 17', Ederson trova lo spazio per servire al centro la corrente Zappacosta, che in scivolata non riesce ad inquadrare la porta avversaria. I ciociari realizzano il gol del doppio vantaggio al 24': sugli sviluppi di un calcio d'angolo Monterisi arriva su un pallone rimasto lì in un flipper impazzito, calcia di destro e realizza il 2-0. Le due squadre si fermano per il cooling break e alla ripresa del gioco, alla mezz'ora, Zappacosta sbatte contro Monterisi a due passi dalla porta avversaria. I bergamaschi faticano tantissimo a creare gioco e ad aprirsi varchi e le due compagini tornano negli spogliatoi con il Frosinone sopra per 2-0. Secondo tempo - Gian Piero Gasperini muove alcune pedine dalla panchina e De Ketelaere viene lanciato nella mischia. L'Atalanta si prende tutto il campo avversario e piazza la tenda sulla trequarti del Frosinone, ora in sofferenza. Alla fine, dopo un martellare incessante, la Dea trova al minuto 56 il gol che accorcia le distanze: Duvan Zapata riceve in area spalle alla porta da Ederson, si fa largo contro Monterisi e gira in rete un destro potente sul primo palo, imprendibile per Cerofolini. I bergamaschi sono tornati in gara e spingono a tutta. De Ketelaere è entrato bene e innesca Ruggeri al 58', che sciupa malamente una buona occasione. Di Francesco butta dentro Garritano, che dona nuova linfa ai contropiedi del Frosinone: al 63' calcia da fuori ma in curva. Scalvini al 69' si divora il gol del pareggio, dopo essere stato servito da Scamacca nel cuore dell'area per un rigore in movimento: Cerofolini lo ipnotizza e respinge la conclusione debole e rasoterra di piatto. Il portiere di casa si esalta ancora al 75', stavolta su De Ketelaere che conclude con una botta di sinistro. Scamacca al minuto 84 stacca più in alto di tutti su un corner e non trova la porta.

Il tabellino del match

Frosinone (4-3-3): Cerofolini; Oyono, Monterisi, Romagnoli, Marchizza; Barrenechea (74' Brescianini), Mazzitelli, Gelli; Baéz (60' Garritano), Cheddira (82' Cuni), Harroui (82' Szyminski). Allenatore: Di Francesco.

Atalanta (3-4-1-2): Musso; Djimsiti (75' Muriel), Scalvini, Kolasinac; Zappacosta (46' Zortea), de Roon, Ederson, Ruggeri (81' Bakker); Koopmeiners; Lookman (46' De Ketelaere), Zapata (68' Scamacca). Allenatore: Gasperini.

Marcatori: 5' Harroui, 24' Monterisi, 56' Zapata.

Note – Ammoniti: Barrenechea, Lookman, de Roon.

Monza - Empoli 2-0

Primo tempo - Il Monza parte con un paio di spunti interessanti, in particola quando al 7' Colpani mette in mezzo un cross dalla fascia destra e trova Ciurria: il calciatore brianzolo controlla e calcia di destro, Perisan blocca in sicurezza. Al minuto 9 è Ebuehi a ideare un traversone interessante, sul quale Cancellieri conclude in diagonale ma fuori dallo specchio della porta. I padroni di casa continuano a spingere e al 13' Caprari impegna nuovamente il portiere dell'Empoli, che para senza patemi anche stavolta. Poco dopo Mota incorna di testa a lato di parecchio, mentre Gagliardini al 20' sfiora il gol della domenica da lontanissimo e colpisce in pieno la traversa. Ciurria al 25' si inventa un assist per Colpani, che calcia verso lo specchio e trova l'opposizione di Luperto. I toscani cercano di riprendere fiato sollevando il baricentro, in un finale di frazione che sembra essere in crescendo fino al 45'. Proprio negli ultimi sessanta minuti regolamentari, infatti, Colpani sulla trequarti rientra sul mancino, evita Gyasi e con un bolide batte l'estremo difensore avversario per l'1-0. Super gol per il centrocampista che permette ai lombardi di chiudere in vantaggio il primo tempo.

Secondo tempo - Pronti, via e alla ripresa del gioco Marin colpisce in pieno la traversa. Per il centrocampista dell'Empoli è il secondo palo colpito in una partita e mezzo dall'inizio del campionato, stavolta propiziato da una deviazione decisiva di Di Gregorio. Nonostante l'ottimo avvio degli ospiti, è il Monza a raddoppiare, ancora nel segno di Colpani. Ciurria serve con un cross morbido il proprio compagno, che oggi è particolarmente caldo in zona gol e di testa realizza la propria doppietta personale che vale il 2-0 al minuto 53. Ora l'Empoli deve tentare il tutto per tutto per cercare di riaprire la partita. Caputo al 62' ci prova da circa diciotto metri ma non centra lo specchio della porta. Dall'altra parte Caprari va a giro e trova una deviazione, mentre un minuto dopo Dany Mota conclude alto. I toscani avrebbero la chance di riaprire la partita, ma Di Gregorio è bravissimo anche al 77' su Haas, a cui nega la gioia del gol. Il Monza nel finale va vicino un paio di volte alla rete del definitivo k.o, prima con Ciurria e poi con Vignato.

Il tabellino del match

Monza (3-4-2-1) Di Gregorio; Izzo (71' D'Ambrosio), Pablo Marí, Caldirola; Ciurria, Pessina, Gagliardini, Birindelli (82' Pereira); Colpani (82' Carboni), Caprari (82' Vignato); Mota Carvalho (71' Maric). Allenatore: Palladino.

Empoli (4-2-3-1): Perisan; Ebuehi, Ismajli, Luperto, Cacace (54' Pezzella); Marin (74' Piccoli), Hass; Cancellieri (46' Fazzini), Baldanzi, Gyasi (54' Cambiaghi); Caputo (74' Shpendi). Allenatore: Zanetti.

Marcatori: 45’ e 53’ Colpani, 53' Colpani Note – Baldanzi, Izzo, Haas. Leggi anche: Juve, la rivoluzione è nella mentalità

Continua a leggere tutte le notizie di sport su