Spal, nessuno ha segnato più di due reti. Dodici gol realizzati in quindici giornate

I numeri disastrosi della fase offensiva dei biancazzurri sono lo specchio di una classifica e di una situazione preoccupante

29 novembre 2023
Spal, nessuno ha segnato più di due reti. Dodici gol realizzati in quindici giornate
Spal, nessuno ha segnato più di due reti. Dodici gol realizzati in quindici giornate

Tra i 42 giocatori che nel girone B di serie C hanno realizzato almeno tre reti non ce n’è nemmeno uno della Spal. E non consola di certo il fatto che abbiano già trovato la via del gol nove atleti diversi, perché senza un bomber di riferimento i biancazzurri sono destinati a disputare un campionato in salita. Tra le 20 squadre che partecipano al campionato, soltanto la Lucchese si trova nella stessa situazione della Spal, che nel mercato di gennaio ha assoluto bisogno di una punta in grado di segnare con continuità. Certo, gli infortuni hanno messo ko diversi attaccanti, ma soltanto Sits non ha avuto la possibilità di mettersi in mostra. Siligardi e Dalmonte si sono fatti male all’ottava giornata, e non hanno timbrato il cartellino nemmeno una volta. Così come Rabbi e Orfei, che hanno avuto qualche problema muscolare scendendo comunque in campo rispettivamente undici e nove volte. Rao ha firmato il suo primo e unico gol nella prosecuzione del match con la Lucchese, mentre Rosafio si è sbloccato sabato scorso con l’Ancona, ma il suo rendimento continua ad essere quantomeno deludente.

Così, l’ancora a cui aggrapparsi resta Antenucci, che a 39 anni suonati è l’unico tra i giocatori a disposizione di Colucci ad essere stato utilizzato in tutte le 15 giornate di campionato. Il capitano non ha lo smalto dei giorni migliori: sono in molti a pensare che il tecnico dovrebbe concedergli qualche turno di riposo o chiedergli di effettuare un lavoro diverso e meno dispendioso, ma i problemi di classifica e soprattutto di organico dei biancazzurri lo stanno costringendo a fare gli straordinari.

A discapito della qualità, perché Ante 7 ha realizzato appena due reti e non segna da due mesi, dal derby sul campo del Cesena che ha tolto ogni dubbio sulle ambizioni stagionali della Spal. Antenucci non si può certo discutere, soprattutto in questo momento. Ma i biancazzurri hanno bisogno del contributo in zona gol degli altri attaccanti, a partire da Rabbi, che si spera possa tornare in campo a pieno regime sabato a Gubbio. La punta bolognese aveva lanciato segnali incoraggianti un mese fa sul campo della Torres, peccato che proprio in quella gara si sia infortunato e da quel momento non abbia più giocato.

Sul fronte offensivo, la buona notizia è il ritorno al gol (addirittura due nella stessa partita, un vero e proprio evento) della Spal dopo tre turni di astinenza. Ma solo il fanalino Fermana ha segnato meno dei biancazzurri, un dato che in questa serie C grida davvero vendetta.

Stefano Manfredini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su