Aquilotte Under 17 e 15 campioni regionali

Le ragazze allenate da Franco Danuvola e Jacopo Foschi ora si dovranno scontrare con due squadre piemontesi e una lombarda

19 gennaio 2024
Aquilotte Under 17 e 15 campioni regionali
Aquilotte Under 17 e 15 campioni regionali

Un risultato che va oltre le più rosee aspettative. Sì, ma solo se parliamo dell’inizio della stagione. Il raggiungimento della fase interregionale da parte dell’Under 17 e dell’Under 15 femminili dello Spezia, oggi non stupisce davvero. Non lo fa perché i rispettivi campionati sono stati dominati con forza dalle due compagini aquilotte: le più grandi (2008 e 2009 che sfidano pure le 2007), allenate da Jacopo Foschi, hanno realizzato 36 gol subendone soltanto 2 in 8 gare, per le più piccole (2010 e 2011 che se la vedono anche con le 2009) di mister Franco Danuvola, 76 le reti segnate, 18 le incamerate in 11 match. Le due formazioni si dovranno scontrare con due squadre piemontesi e una lombarda (il 10, il 17 e il 24 marzo l’U17, il 4, l’11 e il 18 febbraio l’U15, con gare di sola andata). Mentre l’Under 17, che ha chiuso con un acuto (4-1 all’Entella) la sua cavalcata, aveva strappato il pass matematicamente già lo scorso mese, l’Under 15 ha superato la Praese nella finale regionale con un bel 4-0 per arrivare al traguardo. Le due annate si allenano insieme al Ferdeghini ed è questa la forza di un gruppo unito. Serve a cementare e a crescere, aiutandosi l’un l’altra. Considerando poi, inoltre, le rose ridotte a disposizione delle due categorie, che non hanno reso vita facile ai rispettivi tecnici. L’Under 17, tra l’altro, ha perso subito in partenza alcuni elementi in direzione Fiorentina e l’ormai nota Aurora Bonacorsi, classe 2008, alla Sampdoria, già convocata nella nazionale Under 16. Le ragazze hanno le stesse aspettative dei ragazzi, sognano giustamente in grande, ma se non cambierà qualcosa, ovvero lo Spezia appronterà una Under 19 innanzitutto, ma anche e soprattutto una prima squadra, tutto il patrimonio costruito e i buoni riscontri, serviranno a poco. Le giocatrici giungono tutte dalla zona, tra La Spezia, Carrara e la Lunigiana, ma alcune si avvicinano con difficoltà, per la mancanza di prospettive.

Sono in poche, proprio perché chi ha ambizioni, preferisce club che abbiano un futuro anche nelle età successive: parliamo, per le spezzine, di rose di 15 elementi, infatti, davvero esigue. La loro volontà è mettersi in mostra e far capire alla società dei Platek, che ci sono anche loro, non solo i ragazzi. Con Foschi e Danuvola anche il preparatore dei portieri Matteo Antonietto e il preparatore atletico Diego Del Mancino. E chiudiamo con qualche altro dato degno di nota, perché in entrambe le categorie, la classifica dei marcatori ha visto primeggiare due aquilotte: Ilaria Pieroni, classe 2008, ha segnato 16 gol (una media di 2 a partita), Isabella Locci, del 2010, 37 reti (una media di oltre 3 a turno). Numeri da vere bomber!

Marco Magi

Continua a leggere tutte le notizie di sport su