Falcinelli nuovo attaccante. Ore decisive per Soleri

Accordo col Modena con prolungamento del contratto al giugno 2025. Si attende l’arrivo di Henry al Palermo per il passaggio della punta romana.

di FABIO BERNARDINI -
23 gennaio 2024
Falcinelli nuovo attaccante. Ore decisive per Soleri
Falcinelli nuovo attaccante. Ore decisive per Soleri

L’attaccante Diego Falcinelli è un nuovo giocatore dello Spezia, ieri l’accelerata decisiva da parte di Macia e Melissano. I Platek, nel disperato tentativo di salvare la cadetteria - la retrocessione determinerebbe perdite economiche notevoli -, hanno dato l’ok all’acquisizione del bomber di Marsciano, mettendo sul piatto cash, sotto forma di bonus, da versare nelle casse del Modena in caso di salvezza dello Spezia. L’atleta ex Perugia e Crotone arriva a titolo definitivo, con prolungamento del contratto al 30 giugno 2025. Falcinelli, classe 1991, apporterà la sua esperienza di 114 presenze in Serie A (17 gol) e 202 in Serie B (35 gol). Già oggi sarà a Spezia per le visite mediche di rito, per poi aggregarsi al gruppo aquilotto a Follo. In contemporanea lascerà lo Spezia Luca Moro che il Sassuolo dirotterà, con ogni probabilità, alla Sampdoria. Sempre nella giornata di ieri lungo colloquio tra Rinaudo e Macia per l’attaccante Edoardo Soleri, con il quale è già stato raggiunto l’accordo. Si attende l’arrivo di Henry in rosanero per il via libera all’operazione. Se qualcosa andasse storto è, comunque, pronto l’israeliano Shon Zalman Weissman, classe 1996, attualmente nelle fila del Granada.

Questa mattina il difensore Nazionale ceco Aleš Mateju, classe 1996, sarà a Spezia e già oggi pomeriggio, dopo le consuete visite mediche, potrebbe svolgere il primo allenamento a Follo. Arrivato, anch’egli, a titolo definitivo dal Palermo (risolto consensualmente il contatto con il sodalizio rosanero), firmerà un contratto fino a giugno 2025. Mateju sarà già in campo sabato prossimo, all’Arena Garibaldi, nel derby contro il Pisa, impiegato come quinto di sinistra (verrà riproposto il sistema 3-5-2), stante l’assenza di Elia e Reca. Un ruolo non proprio a lui naturale, visto che nasce terzino destro, ma che si spera possa interpretare al meglio facendo perno sulla sua esperienza in Serie A (40 presenze con il Brescia e il Venezia) e in Serie B (115 presenze con Brescia e Palermo). Sul versante opposto sarà riproposto Vignali visto che Amian è, ormai, fuori dal progetto tecnico, in attesa si riesca ad addivenire ad un accordo tra lo Spezia e il Bologna per il suo trasferimento in Emilia (respinta l’ultima offerta del club felsineo di circa due milioni).

Il mercato in entrata prevede poi, nei prossimi giorni, altri due ingressi: un centrale di difesa e un centrocampista (Touré resta un’opzione). Per il derby di sabato non è escluso che il neo arrivato Filip Jagiello possa partire titolare, non ci sarà, invece, Gelashvili, che ha riportato una lesione muscolare sabato scorso. Da valutare Bandinelli e Cassata che hanno svolto, ieri, un lavoro personalizzato. In attacco resta l’incognita di Antonucci, l’acquisto più costoso del mercato estivo, relegato in panchina a seguito delle ultime deludentissime prestazioni. Quasi certa la riproposizione, a fianco di Pio Esposito, di Verde, il quale difficilmente lascerà il Golfo dopo le difficoltà nella trattativa con il Cagliari.

Infine, da segnalare che i tifosi della curva Nord del Pisa hanno annunciato che non entreranno allo stadio per protestare per la capienza ridotta della curva.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su