Spezia-Palermo 1-0, le pagelle degli aquilotti

Elia una spina nel fianco, mister D'Angelo azzecca tutto e trasmette la carica da 'Picco'

di FABIO BERNARDINI -
1 maggio 2024
foto Frascatore

foto Frascatore

La Spezia, 1 maggio 2024  

ZOET 6,5: un solo intervento nei 96’ di gioco, essenziale con poca forma ma tanta sostanza la respinta sul tiro di Diakité.

 

MATEJU 7: si sprecano i rimpianti dei suoi ex tifosi palermitani ad osservare l’ottima prestazione del ceco, fatta di tempismo e decisionismo ad oltranza.

 

HRISTOV 7: baluardo di cuore e anima, essenziale nelle chiusure, una delle quali determinanti sull’incursione di Brunori.

 

NIKOLAOU 7: ripete l’ottima prestazione di Brescia, svetta la sua testa sugli spioventi degli avversari, reattivo negli anticipi.

 

ELIA 7: si conferma tra i più in forma dello Spezia, una spina nel fianco della retroguardia palermitana. Offre due assist calibrati a Verde e Vignali, per poi ricevere unanimi applausi sul suo bolide da fuori che lambisce la traversa.

 

NAGY 7: arcigno su Gomes, anticipa sistematicamente le giocate del regista rosanero, ricevendo le osanne del pubblico aquilotto per le sue chiusure a tutto campo. Cuore aquilotto.

 

ESPOSITO S. 6,5: macina chilometri in fase di interdizione, prova il tiro da fuori con la sfera che sorvola il montante, disegna una parabola perfetta sulla testa del fratello Pio.

 

VIGNALI 6,5: diligente e ordinato, interpreta il ruolo con attenzione particolare alla fase difensiva, non disdegnando le sortite offensive. Pericolosi un suo tiro-cross deviato in angolo da Pigliacelli e un suo colpo di testa.

 

VERDE 6: gara di sacrificio la sua, anche in fase di ripiegamento. Spreca due occasionissime cercando il colpo ad effetto piuttosto che la conclusione a botta sicura (74’ ESPOSITO P. 6,5: entra con lo spirito volitivo giusto, urlo strozzato in gola per il suo colpo di testa che sfiora il palo).

 

DI SERIO 7: firma un gol da cineteca, uno splendido pallonetto approfittando da classico attaccante di razza di un retropassaggio errato di Lund (74’ KOUDA 6: ci mette anima e determinazione).  

 

FALCINELLI 6: non proprio la sua migliore partita in maglia bianca, tanti i palloni persi, ma determinazione a oltranza (53’ BANDINELLI 6,5: prezioso il suo contributo di esperienza e qualità).

 

ALL. D’ANGELO 7: la sua squadra gioca una prestazione anima & core da ‘Picco’, rispecchiando quel carattere e quella determinazione a oltranza che mandano in estasi gli oltre settemila tifosi aquilotti presenti. Tre punti d’oro in chiave salvezza.  

 

ARBITRO PEZZUTO 6,5: ottima direzione di gara. 

Continua a leggere tutte le notizie di sport su