I Diavoli contro la Juventus della palla ovale

I granata impegnati nella tana del Petrarca Padova: debutterà Daniele Rimpelli che torna a Reggio dopo 5 stagioni e mezza alle Zebre

di MARCO BALLABENI -
28 gennaio 2024
I Diavoli contro la Juventus della palla ovale
I Diavoli contro la Juventus della palla ovale

Il ritorno a Reggio di Daniele Rimpelli e il suo debutto immediato sono la novità più eclatante della trasferta padovana del Valorugby. I Diavoli giocano alle 14.30 al campo della Guizza, tana del Petrarca Padova, nella seconda di ritorno della Serie A Elite. Daniele Rimpelli, fratello minore di Davide del quale torna a essere compagno di squadra dopo più di un lustro, ha risolto il contratto con le Zebre di Parma a metà della sua sesta stagione con la franchigia bianconera. Ventisei anni, un cap azzurro, cresciuto nel Rugby Reggio a pochi passi dalla casa dei nonni alla Canalina, pilone sinistro a differenza del fratello che gioca terza linea, Daniele ha trovato sempre meno spazio nelle Zebre in queste ultime stagioni e dopo il matrimonio e la nascita di un figlio, avvenuta pochi mesi fa, ha deciso di tornare “a casa”. Violi e Randisi lo hanno subito inserito nella formazione odierna, con il numero 17.

Il Petrarca, avversario di giornata dei Diavoli, è una sorta di Juventus del rugby; lo suggeriscono i colori sociali bianco e nero, il palmares mostruoso (14 scudetti, 4 Coppe Italia, 9 titoli Riserve, 40 scudetti giovanili), la fama di società più ricca del torneo e uno staff di grande qualità, nel quale emergono Marcato head coach, Jimenez e Griffen responsabili di mischia e attacco. Anche la rosa, naturalmente, è di prim’ordine: citiamo gli ex azzurri e ali Bellini ed Esposito, l’australiano Fou, ala pur’egli, il capitano terza linea Trotta, i mediani di mischia Tebaldi e Panunzi, il ball carrier Vunisa. In questa stagione, però, lo “squadrone” bianconero sta faticando: miglior differenza mete e miglior differenza punti, ma anche un quarto posto derivato da tre kappao di misura e due pari in 9 match; un bilancio inusuale per il club petrarchino, tanto da far ammettere a Marcato "è il momento più difficile nei miei sette anni da coach".

Contro questo re leone ferito si troverà a lottare il Valorugby. All’andata, al Mirabello, la sfida terminò 24-24 con mete di Dell’Acqua e Sbrocco. Oggi i granata devono di nuovo rinunciare a Sbrocco, Newton e Lazzarin; in panchina, oltre a Rimpelli jr, ecco riapparire Mastandrea e Barnes.

Serie A Elite, 11ª giornata: ieri Fiamme Oro-Rangers 47-17, Mogliano-Viadana 31-40; oggi ore 14 Rovigo-Colorno (Rai Sport), 14.30 Petrarca-Valorugby (Dazn). Riposano i Lyons.

Classifica: Viadana 37 punti, Rovigo 32, Hbs Colorno 29, Petrarca Padova 27, Fiamme Oro 27, Valorugby Emilia 25; Mogliano Veneto 17; Lyons Piacenza 15, Rangers Vicenza 2.

Serie C. Alle 14.30, a Iano, Valorugby-Noceto per la serie C regionale. Riposa il Guastalla.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su