La Spv si ritaglia un ruolo da protagonista

Ritorno in A2 e titoli giovanili, il presidente Bicicchi: "Stiamo cercando nuovi sponsor e confermeremo la rosa della prima squadra"

2 luglio 2024
La Spv si ritaglia un ruolo da protagonista

La Spv si ritaglia un ruolo da protagonista

Nell’anno che vedrà per la prima volta svolgersi i World Roller Games in Italia e che si chiuderà con le elezioni federali, Claudio Bicicchi, presidente della Spv Group e per decenni ai vertici dell’allora Fihp può essere soddisfatto della sua società che nell’hockey (il sodalizio ha anche una numerosa e quotata sezione di pattinaggio artistico) ha conquistato il titolo under 17 ed è tornata in serie A2.

Quanto lavoro c’è dietro questi successi?

"Molto. Per il titolo under 17 il tecnico lavorava da anni su quel gruppo e, dopo il secondo posto di un anno fa, lo scudetto è stato meritato e frutto del grande impegno di tutti. La promozione in A2, se vogliamo, non era neanche stata programmata per quest’anno, vista la bassa età media dei ragazzi, ma ovviamente siamo molto contenti perchè è un ulteriore attestazione del valore del gruppo".

Una Spv più viva che mai. Quali gli scenari per la prossima stagione?

"Nel 2024/25 avremo almeno 7 squadre fra settore giovanile, serie A2 e B e a breve potrebbero esserci altre novità importanti. Con la nostra promozione in A2 non potrà proseguire il partenariato con la Pumas che è in A2 come noi e, di conseguenza, dovremo partecipare anche al campionato di serie B. E poi, cosa che non molti sanno, abbiamo due atlete nazionali, la Under 17 Anna Palagi, in prestito al Forte, e Anna Berti alla Scandianese".

Tornando al ritorno in A2, quali gli obiettivi?

"Il problema più grande è quello economico e ci stiamo muovendo per trovare qualche aiuto in più. Certamente non modificheremo l’intelaiatura della squadra. Allenatore sarà Alessandro Martini e contiamo di inserire un paio di elementi. Per il primo anno il nostro unico obiettivo sarà la salvezza, poi vedremo".

La seconda parte dell’anno, dopo i World Roller Games, vedrà le elezioni Fisr. Ci saranno novità?

"Non credo. Il presidente uscente, Sabatino Aracu, non dovrebbe mancare la conferma. Sta lavorando molto bene anche sul fronte della visibilità sui media. E poi non dimentichiamo che gli sport delle rotelle sono alle Olimpiadi (con lo skateboard, n.d.r.) grazie a lui".

E per Bicicchi ci potrebbe essere posto nella nuova Fisr?

"Non penso proprio. Ho avuto varie offerte, che mi hanno anche fatto piacere, per candidarmi, ma voglio occuparmi della Spv".

Giulio Arnolieri

Continua a leggere tutte le notizie di sport su