Le gare all’Helvia Recina. Gianluca Tamberi su tutti Ippoliti vince i 1000 metri

Il fratello di Gianmarco scaglia il giavellotto a 68.16 metri e firma la migliore prova. Podio tutto Avis Macerata nei 1500 metri vinti da Ndiaga Deng su Vitali e Storani.

7 settembre 2023
Gianluca Tamberi su tutti  Ippoliti vince i 1000 metri

Gianluca Tamberi su tutti Ippoliti vince i 1000 metri

Gianluca Tamberi (Athletic Club 96 Aprilia), fratello maggiore di Gianmarco, ha firmato a Macerata la migliore prestazione del Meeting San Giuliano, giunto alla 35ª edizione. L’atleta nel giavellotto ha scagliato l’attrezzo a 68.16 metri.

La manifestazione intitolata a Stefano Salvucci e al papà Delio ha dato il via alla seconda parte della stagione. Tra le donne invece il migliore risultato della manifestazione maceratese è stato colto dall’abruzzese Francesca Orfeo nei 200 metri con il tempo di 24.53. Combattuti e avvincenti i 1500 metri maschili dove il bronzo paralimpico Ndiaga Dieng (Avis Macerata) ha conquistato il successo in un podio tutto avisino davanti al compagno di squadra Federico Vitali, secondo in 3:59.36, e allo junior Leonardo Storani, terzo in 3:59.94. L’umbra Sara Diomedi (Terni) si è aggiudicata la gara al femminile in 4:41.13. Ottima la prestazione di Beatrice Stagnaro (Avis Macerata) che nel disco cadette ha fatto volare l’attrezzo a 35.55, migliorandosi di quasi cinque metri. Nel disco la stagione della campionessa italiana under 20 Sofia Coppari (Atletica Fabriano) è ripartita con un buon lancio a 47.96. Nella pedana del lungo l’allievo Andrea Tazza (Mezzofondo Club Ascoli) è atterrato a 6.92, a un centimetro dal proprio limite. Secondo posto per il 18enne Mattia De Angelis (Asa Ascoli) che ha siglato il primato personale a 6.85 (+0.7), in crescita anche l’allievo Destiny Omodia (Sef Stamura Ancona) con 6.74 (-0.1). La sangiorgese India Gray (Team Atletica Marche) si è migliorata con un salto a 5.50 vincendo la competizione femminile. Nei 1000 metri cadette l’atleta di casa Irene Ippoliti ha tagliato per prima il traguardo fermando il cronometro a 3:04.61, mentre Sofia Cardinali (Sport Atletica Fermo) ha saltato 3.20 nell’asta. La sprinter Michela Pierantoni (Atletica Fabriano) ha vinto gli 80 cadette in 10.21 (+0.0) e Mariacrystal Pasquali (Collection Atletica Sambenedettese) ha trionfato negli 80 ostacoli in 12.39.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su