Misano di fuoco. Bulega secondo in gara1. Razgatlioglu imprendibile

Il turco chiude al primo posto il sabato di Superbike sul circuito della Riviera. Il pilota di casa comunque a podio davanti a Bautista. Cade Rea al primo giro.

16 giugno 2024
Bulega secondo in gara1. Razgatlioglu imprendibile

Bulega secondo in gara1. Razgatlioglu imprendibile

Finisce con un secondo posto, la gara1 sul circuito di casa per Nicolò Bulega. Il 24enne di San Clemente è il primo tra le Ducati, ma deve lasciare il passo a Toprak Razgatioglu, che con la sua Bmw ha dominato la prima sfida sul circuito "Marco Simoncelli" di Misano per il Gran Premio dell’Emilia Romagna in Superbike. Il turco riesce così a operare il sorpasso in vetta alla classifica e ad arrivare a quota 142, con Bautista ora secondo a 139 e Bulega vicinissimo alle due lepri con 129. È battaglia vera, così come lo è stata questa gara, almeno nei primi giri. Fuori subito Rea, mentre all’inizio è stato Gardner a menare le danze, ma con Razgatioglu subito dietro, con l’evidente intenzione di sorpassare da un momento all’altro. Il ritmo del turco è apparso fin dai primi giri insostenibile, Gardner è stato superato e di lì in avanti non ce ne è stato per nessuno. L’australiano si è perso nelle retrovie e le posizioni d’onore sono state affare ben presto delle rosse di Bautista e Bulega, con quest’ultimo bravo a superare il compagno nel team Ducati Aruba Racing e a controllare fino al traguardo per la seconda posizione. Alla fine, Razgatioglu ha vinto con 1“7 su Bulega e 3“1 su Bautista, col gruppetto dei tre che ha staccato in maniera netta tutti gli altri, a partire dal quarto, Locatelli, finito a oltre 10“. A seguire Lowes, Gardner, Iannone, Van del Mark, Petrucci e Lecuona. In classifica generale, dopo le prime tre posizioni, ecco Lowes in quarta con 104, poi Locatelli (77), Iannone (73), Van der Mark (66), Gardner (64), Petrucci (54) e Aegerter (46). Oggi Superpole alle 11 e gara2 alle 14, con Bulega alla ricerca del miglior ritmo possibile per cercare di accorciare le distanze dalla vetta della classifica, ancora vicinissima. Il tutto prima della ripresa di luglio a Donington.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su