Rugby, la carica di Della Ratta: "Cavalieri e Biella fra le prime tre dei gironi di A"

Leonardo Della Ratta, rugbista pratese in forza al Biella, ha tracciato un bilancio di questo primo scorcio del campionato di Serie A 2023/24. E nella seconda parte della stagione potrebbe giocare contro gli ex-compagni dei Cavalieri Union

27 dicembre 2023
Un primo piano di Leonardo Della Ratta

Un primo piano di Leonardo Della Ratta

Prato, 27 dicembre 2023 - “Il campionato è lungo, ma sono positivo: Biella e Cavalieri devono mirare a piazzarsi nei primi tre posti in classifica dei rispettivi gironi”. E' il pensiero di Leonardo Della Ratta, a proposito della seconda parte della Serie A 2023/24 di rugby che prenderà il via il mese prossimo. Il rugbista pratese, cresciuto nei “vecchi” Cavalieri, ha lasciato il Chersoni nel 2018, per giocare a Biella. E in Piemonte è rimasto praticamente da allora, fatta eccezione per l'avventura trascurabile di Noceto nel 2020/21 (il campionato non si disputò a causa della pandemia, ndr) e per la stagione 2021/22 trascorsa a Vicenza: è ormai da tempo uno dei giocatori più rappresentativi del sodalizio biellese, che sta lottando per la vetta del girone 1.

“Personalmente, sono soddisfatto del nostro rendimento – ha commentato - siamo primi a pari merito con il Cus Torino e anche le sconfitte contro Torino e Noceto si sono rivelate fondamentali perché ci hanno consentito di rimanere con i piedi per terra”. Della Ratta non ha tuttavia dimenticato i vecchi compagni dei Cavalieri Union e anche dalla città piemontese continua a seguirne le vicende.

“I ragazzi stanno disputando il campionato che immaginavo avrebbero disputato – ha aggiunto - molto bella la partita con la Lazio: mi aspettavo la vittoria dei biancocelesti alla fine, ma è mancato davvero poco per un successo dei Cavalieri”. Pur se inserite in due raggruppamenti diversi, Biella e Cavalieri hanno obiettivi comuni: in vista della riorganizzazione dei campionati nazionali prevista per il 2024/25, puntano innanzitutto a chiudere l'attuale regular season occupando uno dei primi tre piazzamenti nella graduatoria dei propri gironi. Ma senza dimenticare il discorso playoff: gli uomini di Alberto Chiesa hanno una chance in più di qualificarsi, perché continuando su questi ritmi potrebbero accontentarsi anche della seconda piazza del girone 3 per arrivare a giocarsi il salto di categoria agli spareggi (avendo la quasi certezza del ripescaggio come miglior seconda). Della Ratta e soci saranno invece chiamati a vincere il proprio girone, per essere sicuri. Ma chissà che non possa incrociare gli ex-compagni nell'ultimo atto del campionato, la prossima primavera. “Non aggiungo altro per scaramanzia – ha chiosato il mediano di mischia trentenne – ma ci sono a mio avviso le condizioni per una stagione più che positiva e soddisfacente. Tanto per noi quanto per i Cavalieri”.

G.F.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su