Rugby. Matteo Nocera spettatore dell’impresa sfiorata dall’Italia con l’Inghilterra

Il giocatore carpigiano mette ora nel mirino la gara di domenica a Dublino contro l’Irlanda.

4 febbraio 2024
Matteo Nocera spettatore dell’impresa sfiorata dall’Italia con l’Inghilterra
Matteo Nocera spettatore dell’impresa sfiorata dall’Italia con l’Inghilterra

Se l’è gustata dalla tribuna dell’Olimpico di Roma il carpigiano Matteo Nocera, ex Carpi e Modena, l’impresa sfiorata dall’Italia, che al debutto nel Sei Nazioni ha ceduto di misura 27-24 di fronte all’Inghilterra. Il pilone destro carpigiano in forza alle Zebre Parma è stato infatti convocato dal debuttante Ct azzurro Gonzalo Quesada, senza però essere inserito né tra i XV titolari e nemmeno tra gli otto della panchina.

Dalla tribuna si è visto un Italia da sogno per un tempo, avanti subito 10-0 col piazzato di Allan e la meta di Garbisi (trasformata da Allan) prima della rimonta inglese firmata dal piazzato di Ford e dalla meta di Daly, quindi nuova meta di Allan (17-8) e i due piazzati ancora di Ford a scrivere il 17-14 di metà gara. Nella ripresa però gli azzurri hanno pagato dazio e l’Inghilterra ha piazzato un parziale di 13-0 che ha ribaltato l’inerzia del match. Italia è poi andata nel finale a prendersi con Ioane la terza meta di giornata per il 24-27, che è valsa anche il punto di bonus difensivo in classifica. Ora Nocera e gli azzurri mettono il mirino sulla seconda gara, quella di domenica 11 febbraio a Dublino contro l’Irlanda. Niente da fare nemmeno per l’altro carpigiano Davide Ascari, classe 2004 seconda linea del Colorno, che è partito dalla panchina nell’Under 20 azzurra al debutto nei 6 Nazioni di categoria a Treviso, con l’Italia sconfitta 36-11 dai pari età inglesi. Venerdì 9 in Irlanda la seconda sfida ravvicinata.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su