Basket: intanto ieri annunciate le dimissioni di cattani. Ferrara-Ozzano, frenata nella trattativa per la B1. Si inserisce Caserta, ma serve l’ok della Fip

Il clamoroso dietrofront di Ozzano fa saltare lo scambio di sede con Ferrara per la B Nazionale. La situazione resta ingarbugliata, con l'ipotesi di B Interregionale e l'insinuazione di Caserta. Cambio ai vertici del Cda biancazzurro con l'uscita di scena del vicepresidente Cattani. La società conferma l'impegno nell'investimento, nonostante le incertezze.

14 giugno 2024
Ferrara-Ozzano, frenata nella trattativa per la B1. Si inserisce Caserta, ma serve l’ok della Fip

Ferrara-Ozzano, frenata nella trattativa per la B1. Si inserisce Caserta, ma serve l’ok della Fip

Quando sembrava tutto fatto, è arrivato il clamoroso dietrofront di Ozzano: a meno di ulteriori ribaltamenti, è saltato lo scambio di sede tra Ferrara e il club felsineo che avrebbe permesso ai biancazzurri di approdare in B Nazionale. L’operazione pareva ormai ai dettagli e al vaglio degli organi competenti, poi Ozzano ha avuto un ripensamento e ora pare propensa a chiedere il riposizionamento in B Interregionale, anche se nelle ultime ore sembra essersi inserita Caserta. Ferrara rischia così di rimanere col cerino in mano, ma la situazione resta ingarbugliata. Ieri sera, intanto, alla serata dedicata agli sponsor e ai sostenitori è stato annunciato un cambio ai vertici del Cda biancazzurro: il massimo dirigente ha annunciato l’uscita di scena del vicepresidente Giuseppe Cattani, il quale lascia per motivi lavorativi una società che aveva fondato nel 2018. Al momento non sono previsti ulteriori ingressi nel Cda biancazzurro (nella foto il presidente Maiarelli), la società è comunque decisa nel continuare ad investire e la testimonianza ne è il tentativo (forse fallito) di approdare in B Nazionale, oltre all’ingresso nei piani dirigenziali di Paolo Alberti, nuovo responsabile marketing.

Jacopo Cavallini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su